venerdì 17 febbraio 2017

Cupcakes alla vaniglia con crema al burro al limoncello 💜


Siamo arrivati alla fine di una settimana intensissima e piena di emozioni, ci sono tante novità in vista e io sono stravolta ma felice. Presto vi racconterò tutto ma adesso ho bisogno di premiarmi con un bel dolce, un morbido e profumato cupcake. Ovviamente il tutto servito sulla tovaglietta americana della linea casa Il Gattoghiotto per ArsUnica...ma quanto sono belle??!! E voi cosa aspettate a visitare la mia collezione e ad acquistare qualcosa di unico e colorato per la vostra cucina?? Cliccate QUI subito, non tergiversate!! Io vi auguro un buon week-end e vi abbraccio. Bye! 💜


Ingredienti per 6/8 cupcakes:
  • 125g di yogurt intero
  • 200g di farina
  • 180g di zucchero
  • 2 uova
  • 100ml di olio di semi
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • qualche goccia di estratto naturale di vaniglia

Per la crema al burro:

  • 150g di burro ammorbidito 
  • 280g di zucchero a velo
  • 1 bicchierino di limoncello


Procedimento:

1) Preparate la base dei cupcakes: Mettere in un recipiente o nella planetaria gli ingredienti nell'ordine esatto in cui sono scritti e poi lavorare con le fruste per alcuni minuti finchè il composto non sarà omogeneo e ben areato. 
2) Porzionatelo negli stampini ricoperti con i pirottini di carta in modo da riempirli per 2/3. Infornate subito a 180° per circa 15 minuti, finchè non saranno ben cotti e dorati. Lasciate raffreddare. Con questa dose realizzerete più di 8 basi, quelle in più potrete gustarle a colazione, sono ottime anche senza la crema al burro!
3) Preparate la crema al burro: Mettete il burro morbido nella planetaria e lavoratelo con le fruste (va bene anche lo sbattitore) finchè non diventerà chiaro e spumoso, aggiungete quindi lo zucchero a velo setacciato poco alla volta (sempre lavorando con le fruste), alternandolo con il limoncello. 
4) Con l'aiuto di una sac a poche distribuite la crema al burro sui cupcakes e decorate a piacere con zuccherini colorati. Servite.





martedì 14 febbraio 2017

Essenza: Vellutata di carote viola, cavolo rapa e zenzero


Buongiorno a tutti! Arrivo eh! Abbiate fede! Periodo stra ricco con corsi di cucina naturale in corso, progetti stratosferici a cui sto lavorando e di cui non posso ancora dirvi nulla e nuove proposte da vagliare...c'è elettricità nell'aria!! Io posso solo rimboccarmi le maniche e andare come un treno...goooo!!! Per la mia rubrica preferita vi lascio la ricetta di una vellutata facile, leggera e buonissima. Ovviamente se non trovate le carote viola potete utilizzare quelle classiche, sarà comunque bellissima! Vi abbraccio e scappo verso nuove incombenze con il vento in poppa...si salpa finalmente!!! 


 Ingredienti per 4 persone:


  • 400g di cavolo rapa viola con anche le foglie (solo quelle tenere)
  • 250g di carote viola (o carote classiche)
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cm circa di radice di zenzero fresca
  • brodo vegetale (circa 750ml)
  • semi di canapa (io semi di canapa decorticati Melandri Gaudenzio) (facoltativi)
  • miglio soffiato (facoltativo)
  • olio extravergine d'oliva
  • sale



Procedimento:

1) Mondate le carote e il cavolo rapa (sempre tenendo le foglie), tagliateli a tocchetti e mettete da parte. Pulite lo zenzero e tritatelo.
2) In una casseruola scaldate dell'olio con uno spicchio d'aglio intero e lo zenzero tritato.
3) Togliete l'aglio e aggiungete le carote e il cavolo rapa con le foglie e lasciate insaporire per qualche minuto. 
4) Coprite con il brodo vegetale, salate e lasciate cuocere. Quando le verdure saranno tenere potrete frullarlo. Se avete fretta potete cuocere il tutto in pentola a pressione per 15 minuti da quando comincia a fischiare.
5) Servite la vellutata calda e finite a piacere con semi di canapa e miglio soffiato (sempre meglio aggiungere elementi croccanti ai nostri passati di verdura, risulta molto più gradevole il gioco di consistenze!)



mercoledì 8 febbraio 2017

Jacket potatoes con bacon e langherino


Oggi comfort food. Per darci la carica, per consolarci un po'. A volte servono quei piatti che sono come caldi maglioncini, compagni fidati ai quali confidare un po' i nostri casini, le nostre preoccupazioni. Le patate in generale, per me, si prestano benissimo a questo compito. Queste sono delle jacket potatoes piemontesi. Patata al forno, bacon e langherino, un tomino di latte misto, vaccino e pecora. Per finire una manciata di prezzemolo fresco. Buon appetito!


Ingredienti per 4 persone:

  • 4 patate medie
  • 2 langherini
  • 4 fette di bacon
  • prezzemolo fresco
  • olio extravergine
  • sale
  • pepe

Procedimento:

1) Lavate molto bene le patate con la buccia e cuocetele in forno intere a 200° per circa 1 ora, finchè saranno tenere.
2) Tagliate il bacon a striscioline e rosolatelo in una padella antiaderente. Tagliate le patate a metà senza andare fino in fondo, salate.
3) Tagliate a metà i langherini e infilate ogni metà nella fessura di una patata. Distribuitevi sopra le striscioline di bacon, finite con un giro d'olio e infornate nuovamente le patate per una decina di minuti finchè il formaggio non si sarà sciolto.
4) Sfornate e cospargete con del prezzemolo fresco e una generosa macinata di pepe nero. Servite ben calde con un bicchiere di rosso.


lunedì 6 febbraio 2017

Essenza: Spaghetti di daikon aglio, olio e peperoncinio


Buongiorno e buon lunedì, oggi vi regalo una ricetta leggera e gustosa! Ho acquistato qualche tempo fa, quell'aggeggio che fa gli spaghetti di verdure...mi è piaciuto subito ma non ero ancora riuscita a realizzare qualche ricetta da postare. Non che le mie ricette siano molto complicate, anzi, ma non avevo la giusta ispirazione. Poi sono arrivati i daikon ed è stato un attimo, questi spaghetti sani e leggeri mi sono piaciuti molto! Adesso ovviamente continuerà la sperimentazione e vi terrò aggiornati sull'argomento!! Per il momento vi lascio questa "ricetta" e vi auguro una buona settimana! Bye bye!


Ingredienti per 4 persone:

  • 2 daikon grandi e sodi
  • 2 spicchi d'aglio
  • peperoncino fresco o secco
  • olio extravergine d'oliva
  • prezzemolo fresco
  • sale



Procedimento:

1) Mondate i daikon e fatene degli spaghetti utilizzando la macchina apposita.
2) Pelate l'aglio e tagliatelo a fette, fate lo stesso con il peperoncino fresco ( per quanto riguarda la quantità di peperoncino dovrete regolarvi a gusto, la piccantezza dipende dalla qualità di peperoncino utilizzato e la quantità va regolata anche sul grado di piccantezza che ognuno di noi gradisce), ovviamente se utilizzate quello secco non sarà necessario.
3) In una padella scaldate dell'olio con l'aglio e il peperoncino e fatevi saltare gli spaghetti di daikon velocemente, devono essere ancora croccanti. Regolate di sale e finite con del prezzemolo fresco tritato, servite.


venerdì 3 febbraio 2017

Budino light vaniglia e limone


Buon venerdì dolce. Io sono dell'idea che se anche si è a dieta si deve poter godere di un momento di dolcezza. E allora ecco questa ricetta. Sarei bugiarda se vi dicessi che è come il classico budino e che non si sente la differenza. La differenza si sente ma il risultato è comunque molto gradevole e abbinato a della frutta fresca di stagione non è affatto male! La vaniglia e la scorza di limone gli danno un buon sapore...insomma diciamo che la prova palato è superata!! Per di più è pronto in un secondo!!! Allora mettetelo su no? Cosa state aspettando???


 Ingredienti per 3 budini:


  • 300ml di latte parzialmente scremato
  • 2 bustine di stevia (o zucchero a piacere)
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 3 fogli di gelatina (io 45g di gelatina in polvere Fabbri)
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • la scorza grattugiata di 1 limone bio




Procedimento:

1) Mettete i fogli di gelatina in ammollo in acqua fredda (ovviamente se utilizzate la gelatina in polvere non è necessario). Incidete la bacca di vaniglia e stemperate i semi nel latte.
2) Scaldate il latte con la scorza di limone grattugiata e la bacca di vaniglia incisa. Nel frattempo mescolate il tuorlo d'uovo alla stevia e aggiungetelo al latte caldo, quindi unite la gelatina strizzata al latte (o sciogliete la gelatina in polvere).
3) Eliminate la bacca di vaniglia e versate nei bicchieri (o negli stampini) il budino. Lasciate raffreddare poi riponete in frigorifero per almeno 2 ore.
4) Servite il budino con della frutta fresca.


mercoledì 1 febbraio 2017

Stick di patate dolci alla paprika (al forno) con salsa di yogurt al timo


Buon mercoledì gente!! La ricetta facilissima di oggi è di Tasty, parlo di quelle brevi video ricette che girano su facebook. Di solito non le guardo neanche perchè grondano di panna, formaggio e bacon ma questa ha attirato la mia attenzione. Una ricetta light, sana e naturale, proprio nelle mie corde! Ovviamente ho fatto cambiamenti ed elaborato la mia versione e devo dire che a casa è andata a ruba. Dovete assolutamente provarle e, se non trovate le patate dolci, sostituitele con quelle normali...saranno strepitose!! A venerdì con un dessert super light! Bye bye!


Ingredienti per 2/3 persone:

  • 2 patate dolci rosse
  • 1 cucchiaio di paprika dolce
  • 1 cucchiaio di peperoncino dolce
  • 1 cucchiaino di aglio in polvere
  • olio extravergine d'oliva
  • sale


Per la salsa:

  • 125g di yogurt bianco
  • olio extravergine
  • sale
  • 1 rametto di timo




Procedimento:

1) In un contenitore mischiate il peperoncino, la paprika, l'aglio in polvere e sale e irrorate con 2 cucchiai circa di olio (attenzione a non esagerare!). 
2) Mondate le patate dolci e tagliatele a bastoncino. Trasferitele nel contenitore con le spezie e l'olio e conditele bene. Sistematele una a fianco all'altra, leggermente distanziate, in una leccarda foderata con carta forno. Infornate a 190° per circa 10/12 minuti.
3) Nel frattempo preparate la salsa emulsionando lo yogurt con un filo d'olio. Regolate di sale e pepe e profumate con le foglioline di timo.
4) Servite le patate ben calde con la salsa.