venerdì 29 luglio 2016

Frutti di mare al latte di cocco


Questo mese sono in ritardo con la ricetta preparata con i prodotti trovati nella Degustabox. Avevo in mente da tempo il piatto che volevo realizzare e volevo dedicargli il giusto tempo. Per di più il mio viaggio a Berlino mi ha permesso di reperire alcune spezie che mi mancavano e che conferiscono un aroma delizioso a questi frutti di mare, insieme alla bevanda al Cocco Alpro che ho deciso di utilizzare. Per cui spero di essere perdonata...in realtà ho già ricevuto la Degustabox di luglio...ma non vi anticipo nulla! Per ora vi lascio questa deliziosa ricetta e vi auguro un buon week-end!


Ingredienti per 4 persone:

  • 800g di frutti di mare misti (cozze, calamaretti, mazzancolle)
  • 500ml di fumetto di pesce
  • 250ml di latte di cocco (io bevanda al Cocco Alpro)
  • 1 cm di radice di zenzero fresca
  • 1 cucchiaino di lemongrass in polvere (o 1 lemongrass fresco)
  • 4 foglie di lime kaffir secche o fresche
  • 1 peperoncino fresco o secco
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 scalogno
  • 1 mazzolino di prezzemolo (o di coriandolo)
  • il succo di 1/2 lime
  • olio extravergine d'oliva
  • sale


Procedimento:

1) Versate il fumetto di pesce in un tegame con lo zenzero, il lemongrass, 2 foglie di lime e i gambi di prezzemolo/coriandolo. Lasciate restringere a fiamma dolce per 15/20 minuti, filtrate e mettete da parte.
2) In una padella scaldate un filo d'olio con il peperoncino affettato, l'aglio schiacciato e lo scalogno tritato. Aggiungete le cozze già pulite e lasciate rosolare, aggiungete quindi il brodo, il latte di cocco  e le altre 2 foglie di lime e poi le mazzancolle (code) pulite e i calamaretti puliti e tagliati ad anellini/striscioline. Lasciate cuocere a fuoco vivo per pochi minuti, finchè la salsa non si sarà addensata un po', regolate di sale e finite con il prezzemolo/coriandolo tritati e il succo di lime.
3) Servite i frutti di mare ben caldi con del riso basmati.


mercoledì 27 luglio 2016

Crudaiola mon amour! ❤


Non vorrei scrivere il solito post sul caldo asfissiante che caratterizza queste nostre giornate ma sembra inevitabile. Non ho mai patito il caldo, l'ho sempre preferito al freddo ma adesso, sarà una questione di età che avanza, non lo reggo più tanto, mi butta giù e mi sento fiacca e spossata, per di più mi toglie la voglia di cucinare e questa non è una bella cosa! 
Per fortuna ci sono piatti freschi e semplici che non tolgono nulla al gusto ma ci permettono di cucinare velocemente facendo tutti contenti. La crudaiola è senza dubbi uno di questi piatti. Mia figlia ne va matta ed è un must della nostra estate, un piatto senza tempo che raccoglie tanti sapori mediterranei, in poche parole l'Italia in un piatto! Io vi ho preparato la mia versione allegra con i pomodorini rossi, gialli e verdi ma ovviamente potete utilizzare solo i classici ciliegini o anche il pomodoro a cubetti. Comincio ad augurare buone vacanze a chi è in partenza, per chi, come me, rimane a casa ancora per un po' ho ancora qualche freccia da scoccare...stay tuned!


Ingredienti per 4 persone:

  • 300g di pasta corta tipo fusilli o eliche (vanno comunque bene anche le penne o i gemelli)
  • 200g di pomodorini misti (rossi, verdi, gialli)
  • 200g di mozzarella fresca
  • 3 cucchiai di olive nere (io ho usato olive taggiasche)
  • 1 mazzolino di basilico fresco
  • olio extravergine d'oliva
  • sale



Procedimento:

1) Lavate i pomodorini, asciugateli e tagliateli a metà, trasferiteli in un contenitore capiente.
2) Nel frattempo lessate la pasta in abbondante acqua bollente salata. Scolatela al dente e passatela sotto l'acqua fredda per mantenerne la cottura. Scolate nuovamente e aggiungete la pasta ai pomodori.
3) Tagliate la mozzarella a piccoli cubetti regolari e aggiungete anch'essa alla pasta. Unite infine le olive e il basilico (potete tritarlo, spezzettarlo o unire le foglioline tenere intere).
4) Condite la pasta con olio extravergine e regolate di sale, mescolate molto bene e lasciate insaporire. Se non la consumate subito potete conservarla in frigorifero e quindi potete prepararla anche in anticipo. Decorate con qualche fogliolina di basilico fresco e servite.


lunedì 25 luglio 2016

Boule saporite alle alici...pronti per l'aperitivo?


Buon lunedì a tutti, ultimi post prima delle vacanze, non vi nego che ho una gran voglia di staccare un po'! Ma ci tengo ance a farmi sentire e a lasciarvi ancora qualche ricetta semplice e veloce per le vostre sere d'estate. Come queste polpettine preparate con le deliziose alici al peperoncino Zarotti...perfette per l'aperitivo, stuzzicanti e saporite...hanno un solo difetto...creano dipendenza!!
Per di più ci vogliono pochissimi ingredienti per realizzarle, insomma, avete capito che non dovete lasciarvele scappare!


Ingredienti per 4 persone:

  • 150g di pane in cassetta
  • 50g di alici al peperoncino Zarotti
  • 50g di formaggio tipo Emmentaler o Gouda
  • 1 mazzolino di prezzemolo
  • pane grattugiato
  • olio di semi per frittura



Procedimento:

1) Mettete nel mixer il pane, le alici, il prezzemolo (si deve sentire ma senza esagerare), il formaggio. Tritate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.
2) Ricavate da esso tante palline uguali della grandezza di una noce (se il composto dovesse risultare troppo compatto aggiungete poco latte o acqua, se invece è troppo morbido regolate con del pangrattato. Non aggiungete sale, le alici conferiranno la giusta sapidità).
3) Passate le boule nel pangrattato e friggetele in abbondante olio di semi caldo. Scolatele e servitele ben calde. 


mercoledì 20 luglio 2016

Crostata di mele all'antica


I dolci con le mele sono senza dubbio tra i miei preferiti ed io sono sempre in cerca di ricette nuove da provare. Quelle che mi piacciono di più sono quelle della tradizione, tutte da riscoprire e gustare nella loro semplicità. In questa mia ricerca sono capitata sul sito di Galbani ed ho trovato questa ricetta della crostata di mele il cui nome ha attirato immediatamente la mia attenzione. Non sono rimasta affatto delusa, la frolla è ricca, burrosa e deliziosa, la farcitura è costituita solo dalle mele di cui quindi si puo' apprezzare in pieno il sapore...da ripetere!! Io l'ho servita tiepida con una pallina di gelato...assolutamente goduriosa!!


Ingredienti per uno stampo da 24cm di diametro:


  • 250 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 2 tuorli d'uovo
  • un pizzico di sale
  • 1 limone non trattato
  • 8 mele Golden
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio cannella in polvere



  • Procedimento:

    1) Preparate la base di pasta frolla: formate una fontana di farina e al centro lavorate il burro con lo zucchero; unite i tuorli, la buccia grattugiata del limone e un pizzico di sale.
    Amalgamate e impastate fino a formare un composto omogeneo che forgerete in una palla, che avvolgerete nella pellicola trasparente e che lascerete raffreddare e riposare in frigorifero per 30 minuti.
    2) Nel frattempo sbucciate per bene le mele, tagliatele a fettine sottili e irroratele di succo di limone per evitare che anneriscano.
    Frullate metà delle mele nel mixer e mettete da parte in una ciotola la purea ottenuta.
    3) Trascorsa mezz'ora, stendete l'impasto con l'aiuto del mattarello in una tortiera rotonda di 24 centimetri di diametro precedentemente imburrata e infarinata. Farcite la crostata stendendo sul fondo uno strato di purea di mele frullate e adagiandovi sopra le fettine di mele a raggiera, a formare una rosa.
    4) Cospargete tutta la superficie con un leggero strato di zucchero di canna e cannella e cuocete in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti, finchè la crostata non sarà ben cotta e dorata. A cottura raggiunta, prelevate lo stampo dal forno.
    Servite la vostra crostata di mele tiepida a fette triangolari (tagliate la vostra crostata in modo facile e veloce impiegando un coltello da dolci ben affilato). Accompagnate a piacere con 1 pallina di gelato alla vaniglia.




    mercoledì 13 luglio 2016

    Chitarrine con rana pescatrice, pancetta, zucchini e olive taggiasche


    Voglia di mare, è ufficiale, per me che devo aspettare il ferragosto per partire, è una vera agonia!! I social sono ormai satolli di foto di spiagge e paesaggi marini vari all'alba, al tramonto, il pomeriggio ecc...ecc... Ed io ovviamente rosico a più non posso! Comunque mi consolo con dei primi piatti di pesce che mi fanno pensare alle vacanze. Durante l'anno non consumo molto pesce, qui in Piemonte la carne la fa da padrone, quindi preferisco consumare ingredienti del mio territorio. In estate invece mi viene voglia di mangiare il pesce e, soprattutto i primi piatti, mi prendono per la gola. Oggi vi lascio questa ricetta che ho trovato deliziosa, il contrasto tra la rana pescatrice e la pancetta leggermente affumicata è superlativo. Mentre continua il mio conto alla rovescia per le vacanze, mi coccolo e vi coccolo (mi piace pensarlo) con queste ricette...non dimenticate un bicchiere di bianco freschissimo...cin cin!


    Ingredienti per 4 persone:

    • 250g di rana pescatrice già pulita
    • 100g di pancetta leggermente affumicata
    • 1 zucchino chiaro
    • 1 spicchio d'aglio
    • 3 cucchiai di olive taggiasche
    • 250g di chitarrine secche (o linguine)
    • 1 mazzolino di prezzemolo
    • olio extravergine d'oliva
    • sale
    • pepe


    Procedimento:

    1) Mondate lo zucchino, lavatelo e tagliatelo a piccoli cubetti tutti uguali. In una padella scaldate dell'olio con lo spicchio d'aglio schiacciato. Aggiungete quindi i cubetti di zucchino e fateli saltare a fiamma viva.
    2) Tritate la pancetta al mixer e aggiungetela agli zucchini, rosolate bene il tutto. Nel frattempo tagliate la rana pescatrice a cubetti regolare ed unitela al resto insieme alle olive taggiasche. Regolate di sale e di pepe e fate cuocere solo pochi minuti (la rana pescatrice è delicata e richiede una cottura veloce). 
    3) Lessate le chitarrine in abbondante acqua bollente salata, scolatele al dente e saltatele con il condimento preparato. Finite con il prezzemolo fresco tritato ed un filo di olio a crudo. Servite.

    lunedì 11 luglio 2016

    Tarte (senza cottura) con ganache al cioccolato e lamponi


    Buongiorno e buon lunedì a tutti! Fa caldo, anzi, fa tanto caldo ed io non riesco più a cucinare, è più forte di me! I fornelli si accendono pochissimo ed una fiacchezza generalizzata mi possiede...sto boccheggiando! Urgono idee veloci e fresche che possano salvarci i pasti ma anche le merende. Ecco che mi sono lasciata coinvolgere da queste torte rapide e senza cottura che impazzano in rete, la mia ha un guscio di frollini integrali e contiene una morbida e cremosa ganache al cioccolato fondente. A dare freschezza al tutto ci sono i lamponi e le fragoline di bosco del mio orto...deliziosa! Vi assicuro che godersi il dolce senza accendere il forno è stato bellissimo! Vi auguro una buona settimana piena di piatti freschi e veloci...bye!!!!


    Ingredienti per una tarte rettangolare o rotonda (24cm):

    • 300g di biscotti integrali
    • 100g di burro
    • 2 cucchiai di confettura di fragole o lamponi
    • 200g di cioccolato fondente
    • 80ml di latte
    • lamponi e fragoline di bosco freschi



    Procedimento:

    1) Tritate i biscotti e aggiungete ad essi il burro completamente fuso e la confettura. Lavorate il tutto e con il composto ottenuto foderate uno stampo per crostate con il fondo removibile o a cerniera, facendo attenzione a premere bene per rendere solida e compatta la base. Mettete a riposare in frigorifero per circa 1 ora.
    2) Nel frattempo preparate una ganache sciogliendo il cioccolato tritato nel latte a fiamma dolce, fino ad ottenere una crema liscia e lucida. Lasciate raffreddare.
    3) Versate la ganache nel guscio preparato e decorate con i frutti rossi freschi. Mettete di nuovo in frigorifero a riposare per un'altra ora. Togliete delicatamente il dolce dallo stampo e servite.


    giovedì 7 luglio 2016

    Mozzarella in carrozza sullo stecco, con l'acciughina #Zarotti però!


    Ed eccomi tornata e di nuovo pronta per le proposte di finger food con le delizie di #CasaZarotti. Questa volta tocca alle alici sott'olio, senza dubbio le mie preferite! In questo caso hanno il compito di conferire brio e sapidità alla golosissima mozzarella in carrozza! Vi piace la versione sullo stecco? Un'idea veloce e sfiziosa per l'aperitivo con gli amici, servite il fritto ben caldo e croccante ed abbinatelo ad un bicchiere di bollicine o ad una più comune ma sempre piaciuta birra freschissima!!! Cin cin!


    Ingredienti per 4 stecchi:

    • 8 fette di pancarrè
    • 4 filetti di alici distese Zarotti
    • 80g di mozzarella sbriciolata (io utilizzo quella per la pizza che rilascia meno liquido in cottura)
    • 3 uova
    • pangrattato
    • 1 bicchiere di latte
    • olio di semi per frittura
    • sale



    Procedimento:

    1) Taglia i bordi delle fette del pancarrè riducendolo fino ad ottenere 8 rettangoli tutti uguali e non troppo grandi (attenzione, se li fate troppo grandi saranno pesanti e non rimarranno sullo stecco).
    2) Posizionate tra due rettangoli di pane della mozzarella e un filetto di alici al centro. Premete bene il "panino" ottenuto per chiuderne i bordi.
    3) Passate quindi il tutto velocemente nel latte, poi nell'uovo, quindi nel pangrattato. Di nuovo nell'uovo e di nuovo nel pangrattato.
    4) Friggete la mozzarella in carrozza in abbondante olio di semi caldo finchè non sarà ben dorata e fragrante, salate. Infilzate con lo stecco e servite ben calde.

    venerdì 1 luglio 2016

    Sweet friday: Torcetti (Torcet)


    Era da tantissimo tempo che cercavo una ricetta valida per riprodurre i torcetti, specialità della mia zona. A casa tutti li adorano, anche mio marito e mia figlia che solitamente non mangiano dolci. Ho provato diverse ricette trovate on line ma nessuna mi soddisfaceva, poi ho visto il post di Patrizia e ho capito subito che questa volta serebbe stato un successo...non sbagliavo, Patrizia è una garanzia e io ho avuto i miei torcetti! Grazie Patty! Buon week-end a tutti!


    Ingredienti (circa 40 torcetti):
    • 250 g di farina 00
    • 125 g di burro morbido di ottima qualità
    • 5g di lievito di birra fresco
    • 15g di zucchero semolato (un cucchiaino per il lievito)
    • 50 g di latte 
    • Qualche goccia di estratto naturale di vaniglia
    • zucchero di canna Demerara a cristalli grandi per rifinire

    Procedimento (come riportato da Patrizia):

    1) In una ciotolina sciogliete il lievito nel latte tiepido con un cucchiaino di zucchero. Lasciate attivare.
    Intanto setacciate la farina e con lo zucchero fate una fontana nella ciotola dell'impastatrice.
    Al centro mettete il burro morbido quindi aggiungete il latte con il lievito una volta attivo ed impastate a velocità media per ottenere un composto omogeneo simile ad una frolla.
    Avvolgetelo in una pellicola e fatelo riposare 30 minuti (non in frigo).
    2) Su una spianatoia tagliate dei pezzi di impasto e ricavate dei bastoncini lunghi e sottili come matite (cresceranno in cottura quindi non fateli troppo spessi), e tagliateli alla lunghezza di 10/12 cm.
    Adesso su un lato della spianatoia versate un mucchietto di zucchero demerara e rotolatevi dentro i bastoncini e richiudeteli formando la tradizionale goccia.
    Sistemateli su una placca ricoperta da carta da forno.
    3) Riscaldate il forno a 180°. Prima di infornare picchiettate i torcetti con un pennellino bagnato (questa operazione aiuterà la caramellatura dello zucchero) e fate cuocere per 15/18 minuti, ruotando la teglia a metà cottura.
    Toglieteli quando avranno raggiunto un bel colore caramello. Continuate così fino al termine dell'impasto. Fate raffreddare bene quindi conservate in scatole ermetiche. Si conservano a lungo e migliorano nel tempo.

    Il mio consiglio: Quando formate i torcetti passateli subito nello zucchero, non aspettate di formarli tutti altrimenti l'impasto si asciugherà e lo zucchero non aderirà bene!