mercoledì 9 novembre 2016

Punta di vitello (con l'osso) con vino rosso e castagne


Settimana impegnativa questa, tanto lavoro, tante incombenze, tanto stress. Non riesco quasi mai a fare le cose con la calma che vorrei e so che fino a Natale sarà così...è inevitabile! A questo punto non mi rimane che prenderla con filosofia, non voglio andare in apnea quindi respiro e affronto le cose una per volta...e avanti così! A scaldarmi un po' il cuore ci sono questi "piatti golfino" che in inverno diventano i miei comfort food preferiti, stracotti, brasati e arrosti, accompagnati a polentine, purè di patate o patate al forno...insomma, mi fanno tornare in vita!! Come il piatto di oggi, la carne si scioglie in bocca e la salsa è saporita e avvolgente, una pietanza perfetta per contrastare lo stress ma anche il freddo di questi giorni, qui da ieri c'è aria di neve...brrrr...vi lascio la ricetta e scappo, ci sono 1000 cose che mi aspettano! Bye!


Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di punta di vitello con l'osso
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • qualche bacca di ginepro
  • 2 rametti di rosmarino
  • 300ml di vino rosso corposo
  • 500ml di brodo di manzo
  • 1 cucchiaino di maizena
  • 250g di castagne già lessate e pelate
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe



Procedimento:

1) Massaggiate i pezzi di vitello con sale e pepe e adagiateli in una pirofila con dell'olio sul fondo. Aggiungete quindi la carota, il sedano e la cipolla mondati e tagliati grossolanamente. Unite anche il ginepro e i rametti di rosmarino. Finite con un filo d'olio e infornate a 160°. La carne dovrà cuocere complessivamente per 4 ore.
2) Dopo mezz'ora che la carne è in forno bagnatela con il vino. giratela e continuate a cuocere per altri 30 minuti. A questo punto aggiungete anche il brodo di manzo. Continuate la cottura per altre 3 ore girando la carne di tanto in tanto.
3) Sfornate, togliete la carne e tenetela al caldo, filtrate il fondo di cottura e fatelo ridurre, se necessario aggiungete un cucchiaino di maizena stemperato in un cucchiaio di acqua appena tiepida. Il risultato dovrà essere una salsa vellutata. Aggiungete le castagne, regolate di sale, se necessario, e unite alla carne.
4) Servite la punta di vitello ben calda con la salsa, le castagne e della polenta calda (io ho usato polenta integrale macinata a pietra). 


1 commento:

  1. Per me sicuramente con la polenta, ci sta molto bene insieme, hai preparato un piatto molto succulente ! Auguri per tutti i tuoi impegni e anche per trovare un pò di relax !

    RispondiElimina