lunedì 21 novembre 2016

Finalmente meringhe! ❤


Vi aspettavate la ricetta light stamattina, vero?? Sorpresa!!! Si comincia in dolcezza. Ne ho proprio bisogno, sono reduce da un week-end entusiasmante e impegnativo. Sabato mattina c'è stato il mio primo corso di cucina sui finger food, ho avuto la fortuna di trovare una classe di allievi interessati e collaborativi con i quali ho trascorso una mattinata divertente e creativa...grazie a loro la tensione per la mia prima "performance"come docente è sparita di colpo!! Poi domenica ho festeggiato i 90 anni di mio nonno e ho preparato una bella torta (questa) per 40 persone. Quindi le meringhe me le merito tutte! Devo confessarvi che avevo provato diverse volte a farle con risultati deludenti. Finalmente sono riuscita nel mio intento e sono stata davvero soddisfatta del risultato ottenuto. Sono una tipa caparbia, amo pensare che i miei punti di debolezza diventeranno un giorno i miei punti di forza, voglio migliorarmi, imparare e esorcizzare le mie paure e i miei limiti, sono convinta che solo così si può crescere! Vi auguro una dolcissima settimana!


 Ingredienti per 30 meringhe circa:

  • 100g di albume a temperatura ambiente
  • 100g di zucchero semolato
  • 100g di zucchero a velo
  • qualche goccia di succo di limone
  • qualche goccia di colorante in gel (facoltativo)



Procedimento:

1) Setacciate lo zucchero a velo e unitelo a quello semolato.
2) Montate gli albumi finchè non saranno spumosi, aggiungete quindi metà dello zucchero, poco per volta, fate montare bene e aggiungete la restante quantità di zucchero, sempre un cucchiaio per volta. Continuate a montare con le fruste.
3) Unite quindi qualche goccia di succo di limone e del colorante (a piacere), sempre continuando a lavorare l'impasto con le fruste. Il risultato dovrà essere un composto lucido e ben montato.
4) Distribuite le meringhe in una leccarda foderata con carta forno aiutandovi con una sac a poche. Cuocete le meringhe in forno caldo a 110° per circa 30/50 minuti (dipende dalla grandezza delle vostre meringhe), controllate di volta in volta se si sono asciugate dentro e che non siano ancora morbide. Ricordatevi che non dovranno dorarsi durante la cottura. Le mie le ho cotte per circa 50 minuti (forse qualcosina in più). Spegnete quindi il forno e lasciatele raffreddare lì dentro in modo che si asciughino bene. Se avete paura che con il forno spento si generi troppo vapore all'interno, lasciate lo sportello leggermente aperto aiutandovi con un cucchiaio di legno. Conservate le meringhe in un barattolo o in una scatola di latta. 


Nessun commento:

Posta un commento