lunedì 19 settembre 2016

Essenza: Crackers integrali con farro soffiato


Buon lunedì a tutti! Si riparte con l'appuntamento più leggero della settimana; il lunedì, dopo i bagordi del week-end, bisogna partire con il piede giusto e lì ci sono io a consigliarvi con le ricette che più amo, quelle leggere che ci nutrono davvero senza appesantirci con grassi inutili e ingredienti pieni di zuccheri e porcherie! Oggi mi è venuta in aiuto la Degustabox di agosto, in particolare il farro soffiato Poggio del Farro bio. Appena ho aperto il mio pacco di delizie mensili ho subito deciso che avrei utilizzato questi chicchi sani e nutrienti e li ho trasformati in crackers saporiti e leggeri, preparati con la farina bianca, quella integrale, l'olio, il farro, il latte di soia, il sale e un pizzico di lievito, nient'altro! Sono deliziosi!! Dovete assolutamente provarli!! Buona settimana light!


Ingredienti per circa 30/35 crackers:

  • 300g di farina00
  • 100g di farina integrale
  • 50g di farro soffiato ( io farro soffiato Poggio del Farro bio)
  • 150ml di latte di soia
  • 50g di olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaino di sale
  • 4g di lievito istantaneo
  • sale affumicato per insaporire



Procedimento:

1) Lavorate le farine setacciate con il sale e il lievito, aggiungete quindi l'olio e il latte di soia sempre lavorando fino ad ottenere un impasto omogeneo.
2) Incorporate il farro soffiato cercando di distribuirlo in modo omogeneo nell'impasto.
3) Porzionate l'impasto preparato e stendete poco impasto per volta in uno strato sottile, in questo modo sarà più facile che stenderlo tutto in un'unica volta.
4) A questo punto io ho fatto passare l'impasto steso nella macchinetta per la pasta fresca e ho fatto un paio di passaggi per rendere i crackers più sottili e quindi più croccanti. Non è un'operazione semplice perchè i chicchi di farro hanno già un loro spessore definito che quindi non vi aiuta nell'intento di fare una sfoglia molto sottile. Devo dire che ho provato i crackers stesi solo con il mattarello e quelli passati nella macchina della pasta, erano ugualmente buoni, i secondi ovviamente risultavano più croccanti, ma se non avete la macchinetta verranno comunque ottimi anche se stesi solo a mano. In tutto questo vi capiterà di perdere molti chicchi di farro, ma non disperate, ne varrà la pena!!
5) Con un tagliapasta quadrato o a mano, ricavate i crackers, bucherellatene la superficie con i rebbi di una forchetta e spolverizzate a piacere con sale affumicato o classico. Sistemate i crackers in una teglia foderata con carta forno e cuoceteli a 200° per circa 10 minuti, se li stendete a mano ricordatevi di tenerli qualche minuto in più in forno girandoli magari a metà cottura. Sfornateli, lasciate raffreddare e serviteli.



3 commenti:

  1. Immagino che buoni da sgranocchiare nella giornata. Bravissima, hai fatto un ottimo lavoro !

    RispondiElimina
  2. Stupendi i crackers e meravigliose le foto <3

    RispondiElimina
  3. Li ho trovati anche io nella degustabox, e....li ho usati per un dolcetto. Mi segno la tua ricetta!

    RispondiElimina