mercoledì 4 maggio 2016

Coniglio laccato alla birra, miele e limone


Sapete qual'è la cosa più bella di essere una foodblogger? E' senza dubbio avere amiche foodblogger con cui condividere una passione, scambiare idee e consigli, passare ore a decidere una ricetta per un contest o semplicemente parlare di cucina, piatti, piattini, stoffine...in fondo siamo creature strane che vivono nel loro mondo. E poi succede che nascono amicizie speciali che durano a lungo, nonostante le distanze, nonostante gli impegni di tutti i giorni. Questo è il caso di Silvia e di Claudia, due amiche speciali. Qualche giorno fa uno scambio tra me e Silvia: "Ho il coniglio da cucinare, come lo faccio?" e Silvia, che è sempre pronta a dispensarmi consigli preziosi, "laccata alla birra"...mmmm...niente male!!! Avrete capito che questo post è dedicato a voi, mie care amiche, oggi voglio celebrare la nostra amicizia, la stima che ho nei vostri confronti e il bene che vi voglio...tanto!!


Ingredienti per 4 persone:
  • 500g di coniglio in parti
  • 1 mazzolino di erbe aromatiche (salvia, rosmarino, timo)
  • 1 spicchio d'aglio
  • 500ml di birra chiara profumata ma non amara 
  • la scorza grattugiata di 1 limone bio
  • 2/3 cucchiai di miele
  • 1 cucchiaino di maizena
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe



Procedimento:

1) Insaporite il coniglio massaggiandolo con sale e pepe.
2) In una casseruola scaldate dell'olio con l'aglio in camicia schiacciato e le erbe aromatiche. Rosolate il coniglio a fiamma viva girandolo in modo da farlo ben dorare da ogni parte.
3) Sfumate con un bicchiere di birra e abbassate la fiamma, lasciate cuocere coperto finchè la carne non sarà tenera e si staccherà dall'osso.
4) Togliete il coniglio dal fuoco e lasciatelo al caldo, filtrate il fondo di cottura (eliminando aglio ed erbe aromatiche. Aggiungete al fondo ricavato la birra rimasta (meno un cucchiaio) e il miele, portate ad ebollizione.
5) Stemperate la maizena nel cucchiaio di birra ed aggiungetela alla salsa mescolando. Regolate i sapori, se sentite la nota amara della birra contrastate con un po' di sale. Se invece risulta troppo saporita aggiungete un po' di miele. Quando la salsa si sarà addensata aggiungete la scorza di limone grattugiata. 
6) Versate la salsa ben densa sul coniglio caldo, finite con zeste di limone e servite a piacere con una bella insalata o verdurine confit.

9 commenti:

  1. Tata...ricetta stupenda ma del resto non avevo dubbi...da te non posso aspettarmi altro che meraviglie! Ti voglio bene ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro! Anche io ti voglio bene!

      Elimina
  2. NOn mangio il coniglio ma la ricetta è davvero strepitosa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che carina Giuliana!! Grazie di cuore!

      Elimina
  3. Girovagando sono arrivata da te e sono rimasta senza parole. Dei piatti golosi, sfiziosi e molto interessanti, per non parlare delle foto. Adoro il coniglio e lo preparoromana seguendo la ricetta di mia madre.Se ti va vieni dalle mie parti sei la benvenuta, ti aspetto. Buona giornata Fabiola rossopomodorocucina.blogspot.com
    https://gattoghiotto.blogspot.com/logout?d=https://www.blogger.com/logout-redirect.g?blogID%3D5895836403938546868%26postID%3D4246881609108940735

    RispondiElimina
  4. Deliziosa, io faccio la birra in casa, quindi la salsa è venuta ancora più buona, e lo zeste di limone fa un contrasto fantastico con la dolcezza del miele! Le tue ricette non mi deludono mai (anche se in realtà ho fallito quasi sempre a riprdodurre le tue creme/budini.. ma sono costretto ad assumermene la responsabilità), sono sempre un'ispirazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vincent, che bello ritrovarti! Anche mio marito fa la birra in casa e quindi ne apprezzo la differenza! Grazie per le belle parole, ma non esitare a scrivermi, anche via mail, se hai qualche perplessità sulle ricette o non ti è venuta una crema o un budino, non farti problemi ok? A presto. A.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Gentilissima, al prossimo fallimento allora non esiterò a contattarti :D

      Elimina