giovedì 28 aprile 2016

Petto d'anatra glassato all'aceto balsamico di Modena e miele di bosco


Continuano i miei accertamenti medici, in questi giorni sono un po' assente dal blog e dai social proprio perchè sto cercando di venire a capo di questi problemi che mi stanno mettendo un po' "in panchina". Oggi però sono ottimista, ci vorrà tempo per risolvere tutto ma sono una persona caparbia e quello che dipende dalla mia forza di volontà non mi fa paura! In questi giorni poi ho ricevuto diverse belle notizie che mi tirano su' di morale, spero di potervi parlare presto dei miei nuovi progetti. Nel frattempo vi lascio questo secondo piatto delizioso, ricco di sapori e di profumi squisiti, è perfetto per un'occasione speciale...decidete voi quale! 


Ingredienti per 2/3 persone:




Procedimento:

1) Pulire molto bene il petto d'anatra eliminando il grasso in eccesso (tenetelo da parte) e praticare dei tagli "a griglia" sulla pelle dell'anatra in modo da far entrare il calore nella carne in modo omogeneo.
2) Insaporite l'anatra massaggiando bene il petto con sale e pepe, scaldate una casseruola antiaderente (di quelle che vanno anche in forno) e rosolatevi la carne partendo dal lato della pelle che rilascerà il grasso creando un ricco fondo di cottura. Girate la carne quando sarà bella dorata e croccante e aggiungete in padella anche i cipollotti affettati, gli spicchi d'aglio schiacciati, gli aromi (salvia e rosmarino) e i ritagli di grasso tenuti da parte.
3) Trasferite la carne in forno già caldo a 200° per circa 8 minuti. Togliete la carne dal forno e avvolgetela nell'alluminio dove la farete riposare per altri 8 minuti circa.
4) Nel frattempo filtrate il fondo di cottura eliminando aglio, aromatiche e resti di grasso. Rimettete la casseruola sul fuoco e aggiungete il miele e l'aceto balsamico, mescolate bene e fate rapprendere. 
5) Affettate il petto d'anatra e irroratelo con la glassa preparata servitelo con un ricco contorno, io ho optato per dei tenerissimi asparagi al burro.


Nessun commento:

Posta un commento