martedì 29 marzo 2016

Frittura di mare gluten free


Mentre leggerete questo post io sarò praticamente in viaggio per il Cilento, mi attende uno strepitoso blog tour organizzato da Zarotti di cui presto, molto presto vi farò tutto il resoconto...se mi seguite sui social sicuramente sarete informatissimi! Ovviamente però non potevo lasciarvi a bocca asciutta ed ho pensato ad un paio di ricette che ricordano il mare, beh, diciamo che il pesce c'è! Ma non avete voglia di una bella fritturina??? Ovvio, io sarò al mare davvero e voi no ma non si puo' avere tutto 😁, e allora consoliamoci con questo piatto fragrante e croccante. A presto ragazzi e un saluto dal sud! 


Ingredienti per 2 persone:

-          300g di calamaretti già puliti
-          200g di mazzancolle
-          250g di fecola di patate
-          500ml di olio di semi per frittura
-          sale


Procedimento:

1)      Sciacquate bene i calamaretti sotto l’acqua corrente, asciugateli accuratamente e tagliateli a striscioline ottenendo i classici anelli e ciuffetti.
2)      Versate la fecola di patate in un contenitore e impanatevi gli anelli di calamaro facendo attenzione ad eliminare l’eccesso di fecola. Procedete allo stesso modo con le mazzancolle.
3)      Scaldate l’olio di semi per frittura fino a che non sarà ben caldo. Per capire se ha raggiunto la giusta temperatura vi basterà immergere nell’olio un cucchiaio di legno o uno stecchino, se l’olio comincerà a soffriggere vuol dire che potete iniziare con la frittura.
4)      Friggete pochi frutti di mare per volta, girandoli di tanto in tanto, la fecola farà sì che si otterrà una frittura piuttosto chiara ma estremamente friabile e croccante. Quando i calamari e le mazzancolle saranno cotti tamponateli con carta da cucina e cospargeteli con il sale.
5)      Servite questa frittura fragrante direttamente nella carta paglia, accompagnatela con dell’insalatina mista e un freschissimo bicchiere di vino bianco.


3 commenti:

  1. Complimenti per la fritturina,buon viaggio,a presto

    RispondiElimina
  2. Allora buon viaggio, ci hai lasciato in compagnia di un buon fritto. Quanto lo amo....

    RispondiElimina
  3. Ha un aspetto bellissimo, che meraviglia!

    RispondiElimina