venerdì 19 febbraio 2016

Sweet friday: Torta con pere nashi e acqua di fiori di arancio


Buongiorno amici, oggi sono un po' in ritardo ma arrivo, abbiate fede! E' la volta della ricetta mensile che realizzo con uno dei prodotti trovati nella misteriosa Degustabox. La box di gennaio aveva diversi prodotti oriental style che adoro tipo salsa di soia, noodles e curcuma ma ho deciso di utilizzare il latte Parmalat Omega 3 Plus  per realizzare la mia crema pasticcera da impiegare per preparare questa golosa torta. Ho trovato delle pere nashi al supermercato e non me le sono fatte scappare! Non le avevo mai mangiate, sono croccanti e ricche d'acqua per cui bisogna prolungare la cottura della torta affinchè si asciughi bene e risulti ben cotta anche all'interno. Vi lascio la mia ricetta e vi invito ancora una volta a visitare il sito di Degustabox, abbonatevi anche voi e riceverete ogni mese un pacco sorpresa piena di prodotti validi e di marca! Buon week-end a tutti!


Ingredienti per una torta da 24cm di diametro:

- 200g di farina
- 90g di burro
- 50g di farina di mandorle
- 2 uova
- 150g di zucchero
- 100ml di latte (io latte Parmalat Omega 3 Plus)
- 1 cucchiaio di acqua di fiori di arancio
- 1 bstina di lievito vanigliato
- 2 pere nashi
- gelatina di albicocche per lucidare

Per la crema pasticcera:
- 5 tuorli d'uovo
- 500ml di latte (io latte Parmalat Omega 3 Plus)
- 200g di zucchero
- 45g di maizena
- la scorza grattugiata di 1 arancia bio


Procedimento:

1) Preparate la crema lavorando con le fruste elettriche i tuorli con lo zucchero, quando il composto sarà chiaro e spumoso incorporatevi la maizena setacciata poco per volta. Aggiungete il tutto al latte precedentemente scaldato (deve essere quasi all'ebollizione) e mescolate in continuazione con una frusta. Quando la crema si sarà addensata e starà per bollire, spegnete la fiamma, aggiungete la scorza grattugiata di arancia. Incorporate e lasciate raffreddare.
2) Mondate 1 pera nashi, tagliatela a tocchetti tutti uguali e immergetela nel latte per impedirne l'ossidazione. Montate le uova con lo zucchero, aggiungete poco per volta il burro fuso e intiepidito, l'acqua di fiori di arancio, la farina setacciata (poca per volta, sempre lavorando l'impasto con le fruste), la farina di mandorle e infine il lievito vanigliato. Continuate a lavorare fino ad ottenere un composto gonfio e ben areato.
3) Incorporate la pera tagliata con il latte all'impasto e versate il tutto in una tortiera precedentemente imburrata ed infarinata. Con l'aiuto di una sac a poche distribuite la crema pasticcera sulla superficie della torta. Mondate l'altra pera ed affettatela sottilmente, distribuitela garbatamente sulla crema ed infornate il tutto a 180° per circa 60-70 minuti, finchè la torta non sarà ben cotta e dorata. Lasciate raffreddare.
4) In un pentolino sciogliete della gelatina di albicocche con poca acqua e spennellate la superficie della torta lucidandola. Servite la torta con una profumata tazza di tè!


9 commenti:

  1. è un pò che non sforno torte di mele...quasi quasi rubo la ricetta:-)

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Semplicemente perfetta...una vera golosità sublime! Bravissima!!! Adoro questa fantastica torta, tu l'hai resa irresistibile!
    Un dolcissimo abbraccio e felice week end!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
  4. UNA FETTINA PER ME TI E' AVANZATA???BACI SABRY

    RispondiElimina
  5. Una torta bella alta, soffice e golosa, buonissima in ogni occasione !

    RispondiElimina
  6. Che bella torta! Sarebbe perfetta per colazione :-)

    RispondiElimina
  7. salve, e complimenti, da te sempre torte buonissime e originali. Una domanda, nell'impasto della torta non ci va a zucchero? cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Cristina, grazie per la segnalazione, ovviamente si trattava di una svista, adesso ho messo a posto il tutto...devo smettere di scrivere i post a notte fonda ;))! Un caro saluto.

      Elimina