mercoledì 17 febbraio 2016

Pollo fritto all'americana


Lo so che avevo promesso di non friggere più ma volevo assolutamente provare questa ricetta che si inserisce benissimo in questa settimana dedicata al pollo. Il pollo fritto è un piatto che avrà sempre un posto importante nel mio cuore. Mia nonna fa, faceva, quando cucinava ancora, un pollo fritto davvero eccezionale, non ne ho mai mangiato uno migliore. Questa pietanza, quindi, mi stimola un sacco di ricordi, di famiglia raccolta intorno allo stesso tavolo, a casa dei miei nonni, tra le risate, le discussioni, i battibecchi bonari tra mia nonna e mio nonno, tra mia mamma e mia nonna, con mio fratello ancora a casa con noi...insomma un casino che mi manca tanto, quanto darei per poter rivivere tutto questo almeno per un giorno, con i miei nonni ancora in gamba come una volta. Gli anni passano, i nonni purtroppo invecchiano ma il pollo fritto rimane sempre un piatto strepitoso, se ben cucinato. Il segreto è la cottura del pollo all'interno che non si deve asciugare ma deve essere morbido e succoso, mentre fuori la crosticina deve essere bella croccante. Questa ricetta è quella americana, che prevede l'utilizzo del latticello. A me è piaciuta molto, ma a voi la prova!



Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di pollo (cosce e sovracosce)
  • 250g di farina
  • 250ml di latticello (o 125ml di latte+125ml di yogurt intero)
  • 2 cucchiaini di paprica dolce
  • Sale
  • Pepe
  • 750ml di olio di semi per frittura


Procedimento:

1) Eliminate la pelle dal pollo e pulitelo molto bene dal grasso. Con l’aiuto di un trinciapollo tagliatelo a pezzi non troppo piccoli e tutti uguali, senza rimuovere le ossa che serviranno a conferire sapore al pollo.
2) Versate il latticello (o il mix di latte e yogurt) in un recipiente e immergetevi il pollo facendo attenzione a immergerlo da tutti i lati. Lasciatelo marinare circa 30 minuti in frigorifero. Questo passaggio serve a rendere la carne ancora più morbida e saporita.
3) A questo punto togliete il pollo dalla marinatura e ponetelo in un sacchetto per alimenti nel quale avrete messo la farina, la paprica il sale e il pepe. Chiudete il sacchetto e scuotetelo bene in modo che la panatura ricopra il pollo in modo omogeneo. Ponete il pollo sopra ad una griglia a riposare per circa 15 minuti.
3) Scaldate l’olio di semi finchè non avrà raggiunto la temperatura desiderata, fate attenzione a non scaldarlo troppo, il pollo dovrà friggere lentamente in modo da cuocersi bene anche dentro. Friggete pochi pezzi di pollo per volta, girandoli di tanto in tanto finchè non saranno dorati e ben cotti. Scolateli e passateli nella carta da cucina o nella carta paglia per eliminare l’eccesso di olio. Cospargete con del sale e servite il pollo ben caldo, accompagnate con tante patatine fritte e con le salse che preferite.

4 commenti:

  1. quello che vorrei proprio ora...favoloso

    RispondiElimina
  2. CHE FINGER FOOD SENSAZIONALE, ANCORA DI PIU' PERCHE' RICCO DI RICORDI!!!!BRAVISSIMA CARA!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  3. Ma dai, ogni tanto un pò di fritto ci sta proprio, anche se non molto spesso. Sono anche io una di quelle che voglio evitare di friggere, ma alla fine si cede. Troppo buono questo pollo !

    RispondiElimina
  4. Tesoro ma cosa c'è di più buono di un fritto...il pollo poi cosi è davvero un piatto da urlo!!!Un bacione,Imma

    RispondiElimina