lunedì 29 giugno 2015

Insalata di riso vegan con verdure e tofu affumicato


Buongiorno e buon lunedì. Oggi mi va di disquisire sull'amicizia. Non sono mai stata brava a fare amicizia, non riesco a lanciarmi nella conoscenza di nuove persone, sono un po' bloccata da questo punto di vista. Sono una persona molto socievole, non fraintendetemi, ma ho bisogno di un "aiutino"per aprirmi e quindi c'è bisogno di qualcuno che si prenda proprio la briga di conoscermi! Due anni fa ci siamo spostati di paese, abbiamo acquistato casa in un comune diverso da quello da cui venivamo e ovviamente non conoscevamo nessuno. Devo ringraziare il Signore ogni giorno per avermi portato qui, ho conosciuto persone splendide, persone semplici con grandissimi valori, persone che mi hanno aperto la casa e il cuore e che mi sono state vicino anche nei momenti più brutti. E' davvero bello sapere di poter sempre contare su qualcuno che ti vuole bene e che, nonostante tutto, tiene per te! Auguro una buona settimana ai miei amici e anche a voi che mi seguite e sopportate con pazienza i miei pensieri.


Ingredienti per 4 persone:
·                     300g di riso integrale orientale misto
·                     1 piccolo peperone giallo
·                     1 piccolo peperone rosso
·                     2 zucchini
·                     1 cucchiaio di zenzero tritato
·                     1 cucchiaino di cumino in polvere
·                     1 cucchiaino di coriandolo in polvere
·                     200g di tofu affumicato
·                     2 spicchi d’aglio
·                     2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
·                     sale
·                     pepe


Procedimento:
1) Mondare le verdure e tagliarle a piccoli cubetti tutti uguali, mettere da parte.
2) Tagliare a piccoli cubetti anche il tofu affumicato e mettere anch’esso da parte.
3) Lessare il riso in abbondante acqua bollente salata, scolarlo e sciacquarlo in acqua fredda per bloccarne la cottura.
4) In una padella scaldare un cucchiaio d’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati e lo zenzero fresco, unirvi anche le spezie (cumino e coriandolo) e lasciare insaporire. Saltare in padella a fiamma viva le verdure precedentemente tagliate a piccoli cubetti, salare e unire anche il tofu affumicato.
5) Trasferire il riso in un piatto da portata e condirlo con il sugo preparato. Mescolare bene, se necessario regolare di sale e di pepe e finire con un filo di olio a crudo (circa 1 cucchiaio). Servire.


venerdì 26 giugno 2015

Sweet friday: Biscotti alla crusca e latte di mandorle


Anche voi avete voglia di leggerezza? Arriva questo momento dell'anno e mi viene voglia di mangiare solo cose sane...chissà perchè! Non certo per la prova costume alla quale ho rinunciato ormai da tempo!!:) Comunque, oggi vi lascio la ricetta di questi biscotti gustosi, leggeri e ricchi di fibre...una colazione rustica e sana e non pensiate che non siano buoni...accipicchia! Buonissimi! Buon week-end a tutti!


Ingredienti per 4 persone:
- 60g di crusca
- 200 ml di latte di mandorle
- 70 g di farina 00
- 2 cucchiai di zucchero di canna
- 40g di mandorle a scaglie
- 2 cucchiai di uvetta sultanina
- 1 cucchiaio di miele


Procedimento:
1) Mettere l’uvetta sultanina in ammollo in acqua tiepida per una decina di minuti, finchè non risulterà morbida. Scolarla e asciugarla.
2) Nel frattempo prendere un contenitore e metterci dentro tutti gli ingredienti, unire anche l’uvetta e mescolare bene in modo da ottenere un composto omogeneo (Non temete se vi sembrerà un po’ slegato, dopo la cottura i biscotti risulteranno compatti).
3) Foderare due teglie con carta forno e, con l’aiuto di un cucchiaio e di un taglia pasta rotondo, ricavare dei dischi sistemando ½ cucchiaio circa di impasto nel tagliapasta e premendo bene in modo da uniformare il biscotto e renderlo regolare e compatto.
4) Infornare i biscotti alla crusca a 180° per circa 40 minuti, meglio utilizzare il forno ventilato, i biscotti dovranno asciugarsi bene e risultare croccanti. A metà cottura girarli e proseguire finchè non saranno pronti da gustare. Servire con una buona tazza di tè.


mercoledì 24 giugno 2015

Insalata di polipo e patate con pesto di rucola


Ed ecco la seconda "insalatona" di questa settimana. Non è altro che la classica insalata di polipo e patate condita però con il pesto di rucola, una variante leggera e saporita. In questo periodo dell'anno mi viene voglia di cucinare il pesce, sarà la voglia di mare...non so...cucinerei solo pesci, molluschi e crostacei! Spero vi piaccia questa ricetta, io la vedo molto indicata per le cene fredde estive, basterà servirla con il vino giusto e i vostri ospiti saranno davvero soddisfatti. Io vi lascio la ricetta, per il vino, come ogni mercoledì, passo la parola a Sabina...bye!


Ingredienti per 2 persone:
·                     500g di polipo già pulito
·                     1 cucchiaio di aceto
·                     6 patate medie
·                     40g di rucola
·                     4 cucchiai di parmigiano grattugiato
·                     1 spicchio d’aglio
·                     3 cucchiai di mandorle pelate e tostate
·                     ½ bicchiere di olio extravergine d’oliva
·                     sale
·                     pepe

Procedimento:
1) Lessare il polipo in acqua salata con 1 cucchiaio di aceto per 30-45 minuti, finchè non sarà tenero e farlo raffreddare nella sua acqua di cottura, mettere da parte 1 bicchiere di quest’acqua da utilizzare poi nel pesto.
2) Lessare anche le patate finchè non saranno cotte ma ancora sode, lasciarle raffreddare.
3) Pelare le patate e tagliarle a tocchetti tutti uguali, fare lo stesso con il polipo, i pezzetti devono avere più o meno le stesse dimensioni.
4) Preparare il pesto di rucola: con un frullatore ad immersione frullare la rucola con il parmigiano, le mandorle, l’aglio, l’olio (circa ½ bicchiere), sale e pepe, se il pesto sarà ancora troppo compatto, allungare con un po’ di acqua di cottura del polipo affinchè il risultato sia un composto fluido. 
5) Trasferire il polipo e le patate in una terrina e condire il tutto con il pesto preparato, regolare di sale e di pepe e, se necessario, finire con un giro d’olio a crudo. Servire.


L'abbinamento di VivailVino:
Questa è certamente un'insalata che insieme ad un buon calice di vino rende speciale una pausa pranzo, tanto da farci sentire già un pò in vacanza.


Immagine presa dal web



lunedì 22 giugno 2015

Insalata tiepida di verdure con salsa di pane e pinoli


Questa settimana inizia di nuovo con delle insalate, leggere e gustose. Oggi è mercoledì vi lascerò due ricette di insalate preparate con le verdure cotte, così per variare un po! Sono ufficialmente a dieta (come spesso capita) quindi ogni tanto dovrete sopportare i miei piatti light ma non ne perderete in sapore, questo ve lo prometto! Questa insalata è preparata con le verdure grigliate, non affettate come di solito si usa prepararle, tagliate a tocchetti, in modo che rimangano più croccanti e si senta meglio il gusto. L'accompagnamento consiste in una salsa davvero saporita a base di pane casereccio, basilico e pinoli...da provare!


Ingredienti per 2 persone:
  • 1 cipolla rossa piuttosto grossa
  • 1 melanzana tonda
  • 1 peperone giallo
  • 4 zucchini medi


Per la salsa:
60g di mollica di pane
40g di pinoli
½ spicchio d’aglio
5 capperi sotto sale
1 cucchiaio di aceto di vino bianco
1 rametto di basilico
½ bicchiere di olio extravergine d’oliva
sale


Procedimento:
1)      Mondare la melanzana e tagliarla a cubetti tutti uguali. Pelare la cipolla rossa e tagliarla a spicchi.
2)     Pulire il peperone e tagliarlo a pezzi tutti uguali, più o meno della stessa dimensione dei cubetti di melanzana. Procedere in questo modo anche per le zucchine, lavarle, mondarle e tagliarle a tocchetti della stessa dimensione delle altre verdure.
3)     Scaldare una piastra o una padella e grigliarvi le verdure facendo attenzione a cuocerle su ogni lato. Quando saranno tutte pronte lasciarle intiepidire e nel frattempo preparare la salsa di pane e pinoli.
4)     In un mixer frullare la mollica di pane, i pinoli (abbiate cura di tenerne da parte una manciata per decorare), l’aglio, l’olio, l’aceto, il basilico, i capperi precedentemente dissalati e il sale (tenete conto della presenza dei capperi che conferiscono già da soli sapidità al piatto).
5)     Condire le verdure tiepide con la salsa preparata, decorare con i pinoli tenuti da parte e servire.

venerdì 19 giugno 2015

Sweet friday: La più classica delle crostate ai frutti di bosco


Ed eccoci al nostro momento dolce, ricominciano gli appuntamenti zuccherati del venerdì, il modo migliore per finire la settimana. Oggi la ricetta non è originale ma è buona, buona, buona! Gli unici dolci che mangia la mia bimba, crostatine con crema e frutta, le sue preferite.
A proposito di appuntamenti zuccherati, questo week end fuga al lago con il mio maritino...solo io e lui...non vedo l'ora!! Auguro anche a voi un dolce fine settimana, stay tuned!


Ingredienti per una torta da 20cm di diametro:
Per la frolla:
- 200g di farina
- 100g di zucchero
- 100g di burro
- 1 uovo
- qualche goccia di estratto naturale di vaniglia
- 1 pizzico di sale

Per la crema:
- 500ml di latte
- 5 torli
- 200g di zucchero
- 45g di maizena
- qualche goccia di estratto naturale di vaniglia

- 300g di frutti di bosco a piacere
- gelatina per torte


Procedimento:
1) Preparare la frolla: Lavorare il burro con la farina, lo zucchero e il sale fino ad ottenere un composto sbriciolato, unire l'uovo e la vaniglia e impastare velocemente fino ad ottenere una palla di impasto. Coprire con la pellicola e far riposare per 1 ora in frigorifero.
2) Preparare la crema: Montare i tuorli con lo zucchero fino a che non saranno gonfi e spumosi, aggiungere la maizena setacciata e la vaniglia e versare il composto nel latte ben caldo, mescolare con una frusta e cuocere a fiamma dolce finchè la crema non si sarà raddensata. Lasciare raffreddare.
3) Stendere la frolla e foderare con la stessa una tortiera da 20cm di diametro precedentemente imburrata ed infarinata o coperta con carta forno. Bucherellare bene il fondo della pasta con i rebbi di una forchetta. Posizionare sopra la frolla un foglio di carta forno con dei fagioli e infornare per 10 minuti a 180°, rimuovere i fagioli e la carta e continuare con la cottura per altri 5 minuti circa. Sfornare e lasciare raffreddare.
4) Assemblare la torta: Con una sacca da pasticcere riempire la frolla con la crema, sistemarvi garbatamente i frutti di bosco sopra e lucidare con la gelatina per tote preparata seguendo le istruzioni sulla confezione. Servire con una profumata tazza di tè.


♡ Sweet Friday 


mercoledì 17 giugno 2015

Insalata di farro con seppioline, basilico e limone


E si continua con le insalate, così fresche, leggere e colorate sono le protagoniste dell'estate. Adoro quelle di cereali, ne mangerei a quintali!! Questa unisce la freschezza del basilico, del limone e dei pomodorini al sapore ricco delle seppioline...una versione molto mediterranea!
Non dimenticatevi di seguire l'abbinamento di Sabina, è fondamentale abbinare il giusto bicchiere di bianco a questa insalata...non bisogna farsi mancare proprio nulla!!
Buona insalata a voi!


Ingredienti per 4 persone:
- 300g di farro
- 450g di seppioline pulite
- 2 spicchi d’aglio
- 1 peperoncino
- 250g di pomodorini pachino
- 1 mazzolino di basilico
- la scorza grattugiata di 2 limoni
- 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
- sale

Procedimento:
1)   Sciacquare il farro e lessatelo in abbondante acqua bollente salata. Fare attenzione ai tempi di cottura riportati sulla confezione, ci sono tipi di farro a cottura rapida ed altri che devono cuocere molto più a lungo. Scolarlo e passarlo in acqua fredda per bloccarne la cottura. Trasferire il farro in una bella insalatiera.
2)    In una padella, scaldare 1 cucchiaio d’olio extravergine con gli spicchi d’aglio pelati e schiacciati e il peperoncino e farvi saltare a fuoco vivo le seppioline per circa 3 minuti, regolare di sale, eliminare l’aglio e il peperoncino e aggiungere le seppie al farro.
3)     Pulire e lavare i pomodorini, tagliarli in 4 parti e unirli al resto.
4)   Sminuzzare il basilico tenendo conto di essere generosi nelle dosi, il sapore del basilico, come quello del limone, dovranno essere ben presenti.
5) Unire all’insalata di farro il basilico sminuzzato e la scorza dei limoni grattugiata, condire con l’olio rimasto (circa 1 cucchiaio), mescolare accuratamente e lasciare riposare. Servire l’insalata a temperatura ambiente.


L'abbinamento di VivailVino:
Sono un must della stagione e hanno davvero varianti infinite, sfiziose e piene di gusto le insalatone rappresentano il piatto unico più gettonato dell'estate. Se poi oltre a frutta e verdura prevedono anche salumi e formaggi, cereali e pesci, allora anche l'abbinamento con un un vino bianco fresco e profumato sarà vincente.




lunedì 15 giugno 2015

Fantasia di frutta e basilico


Quando finirà questo brutto tempo? Qui in Piemonte le giornate grigie si stanno susseguendo inframezzate da qualche spiraglio di sole. Il gran caldo si è fatto sentire ma poi si è dileguato riportandoci nell'incertezza che l'estate stia davvero arrivando. Più che altro vorrei che questa estate durasse tanto, ho bisogno del caldo, ho bisogno di essere abbracciata dai raggi del sole per sentirmi piena di energie, per riacquistare ottimismo e fiducia in me stessa. Pensavo che il periodo no fosse finito, che per me il futuro avrebbe avuto in serbo solo cose belle ma in realtà le prove da superare non sono finite e mi tocca rialzarmi di nuovo dopo una brutta delusione. Per il momento non mi sento di fare altro che di evocare il sole che già da solo fa diventare tutto più bello e più "leggero".
Per questo inizio la settimana con un piatto pieno di colore, un piatto che mette allegria. Buon lunedì a tutti!


Ingredienti per 4 persone:

-         2 fette di melone
-         ½ ananas
-         2 arance biologiche
-         1 pompelmo rosa
-         15 fragole
-         8 foglie di basilico
-         1 limone
-         1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
-         sale


Procedimento:
1)      Mondare l’ananas facendo attenzione ad eliminare tutte le parti dure e tagliarla a pezzetti tutti uguali. Fare lo stesso con il melone ma tagliarlo a fettine molto sottili, metterlo da parte.
2)     Lavare molto bene le arance di cui verrà utilizzata anche la buccia, affettarle sottilmente ed utilizzarne solo le fette centrali più belle eliminando le estremità.
3)     Pelare il pompelmo rosa eliminando la buccia esterna ed anche la pelle bianca che ricopre gli spicchi in modo da utilizzarne solo la polpa interna, tagliarla a tocchetti.
4)     Lavare le fragole, mondarle e tagliarle in 4 parti. Lavare anche il basilico e provvedere a tagliarlo a striscioline molto sottili.
5)     Sistemare in un piatto da portata la frutta che preparata in modo da creare un insieme gradevole alla vista, dove i colori si alternano omogeneamente.
6)     Distribuire il basilico su tutta l’insalata di frutta e provvedere a condirla: In un vasetto mettere l’olio, il succo del limone e il sale. Agitare energicamente fino a che non si creerà un’emulsione, versarla sulla frutta e servire.


mercoledì 10 giugno 2015

Crocchette di farina di ceci con cipolle e pancetta (gluten free)


In bilico
Tra santi e falsi dei
Sorretto da
Un’insensata voglia
Di equilibrio
E resto qui
Sul filo di un rasoio
Ad asciugar
Parole
Che oggi ho steso
E mai dirò

Non senti che
Tremo mentre canto
Nascondo
Questa stupida allegria
Quando mi guardi

Non senti che
Tremo mentre canto
È il segno
Di un’estate che 
Vorrei potesse non finire mai

In bilico
Tra tutti i miei vorrei
Non sento più
Quell’insensata voglia
Di equilibrio
Che mi lascia qui
Sul filo di un rasoio
A disegnar
Capriole
Che a mezz’aria
Mai farò

Non senti che
Tremo mentre canto
Nascondo
Questa stupida allegria
Quando mi guardi

Non senti che
Tremo mentre canto
È il segno
Di un’estate che
Vorrei potesse non finire mai

In bilico
Tra santi che
Non pagano
E tanto il tempo
Passa e passerai
Come sai tu
In bilico e intanto
Il tempo passa e tu non passi mai

Nascondo
Questa stupida allegria
Quando mi guardi

Non senti che
Tremo mentre canto
È il segno
Di un’estate che
Vorrei potesse non finire mai!

(Negramaro)



Questa ricetta è davvero sfiziosa, dovete assolutamente provarla! Direi che l'aperitivo è il momento giusto...non dimenticatevi di servire le crocchette ben calde con dell'ottimo vino fresco e seguite i consigli di Sabina per l'abbinamento!

Ingredienti per 6 persone:
- 250g di farina di ceci
- 1 litro di acqua
- 200g di pancetta
- 1 cipolla rossa
- 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
- 2 uova
- 200g di farina di mais
- 1/2 litro di olio di semi per frittura
- olio extravergine d'oliva
- sale



Procedimento:
1) Mondare la cipolla, sminuzzarla e rosolarla in una padella con olio extravergine, aggiungere la pancetta tagliata a piccoli cubetti e lasciarla dorare a fuoco vivo senza però farla seccare.
2) In un tegame mettere l'acqua e farla intiepidire sul fuoco, togliere dalla fiamma e aggiungere poco per volta la farina di ceci facendo attenzione a formare grumi (se dovessero presentarsene basterà frullare un attimo con un frullatore ad immersione), salare e cuocere a fiamma dolce per circa 30 minuti. Aggiungere al composto il parmigiano grattugiato e le cipolle con la pancetta avendo cura di aggiungere anche l'olio di cottura.
3) Versare il composto in una pirofila foderata con carta forno (il composto dovrà avere 1cm/1,5cm  di spessore) e lasciare raffreddare.
4) Tagliare a rombi o a quadrati della stessa dimensione ed impanare: passare le crocchette nell'uovo sbattuto e poi nella farina di mais. Lasciare riposare in frigorifero per almeno 1 ora.
5) Friggere le crocchette in olio di semi caldo, tamponare con carta da cucina e servire caldissime.

L'abbinamento di VivailVino:
Particolari e decisamente invitanti queste crocchette gluten free, caratterizzate da tanta tendenza dolce e un tocco di aromaticità da richiedere per la tavola un vino bianco bello sapido e fresco, con adeguata struttura e buona beva.