venerdì 27 marzo 2015

Torta para"riso" (Gluten Free)


Ed ecco l'ultima ricetta per una deliziosa colazione gluten free. Questa è dedicata ai più golosi, quelli che a colazione non riescono a rinunciare ad una morbida fettina di torta che in questo caso si fa leggerissima. Niente latte, se non quello di riso, niente burro ed una crema leggera preparata con 1 solo tuorlo. Tutto il gusto senza però rinunciare ad una dieta equilibrata.
Vi piace l'idea? Vi posso solo dire che è assolutamente da provare!! Buon week-end ragazzi!


Ingredienti per la torta (tortiera quadrata o una rotonda da 26cm di diametro):
- 3 uova
- 300g di farina di riso
- 250g di zucchero
- 125ml di olio di semi
- 125ml di latte di riso
- 1 bustina di lievito per dolci
- la scorza grattugiata di un limone
- il succo di un limone
- zucchero a velo


Ingredienti per la crema:
- 1/2 litro di latte di riso
- 90g di zucchero
- 60g di maizena
- 1 tuorlo
- la scorza grattugiata di un limone
- 1 foglio e 1/2 di colla di pesce


Procedimento:
1) Preparare la torta: Separare i tuorli dagli albumi e montare gli albumi a neve. Metterli da parte. In un'altro recipiente sbattere i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina di riso, il latte di riso tiepido, il succo di limone e l'olio senza mai smettere di montare l'impasto con le fruste. Unire infine la scorza di limone, il lievito e, per ultimi, gli albumi precedentemente montati (incorporateli delicatamente facendo attenzione a non smontare il composto). Versare l'impasto in una tortiera foderata con carta forno e infornare a 180° per circa 30 minuti, finchè non sarà ben cotta e dorata. Sfornare e lasciare raffreddare.
2) Preparare la crema: Mettere a mollo i fogli di colla di pesce in acqua fredda. Sbattere il tuorlo con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungere la maizena e diluire lentamente con il latte tiepido, mettere sul fuoco a fiamma bassa e cuocere, sempre girando, finchè la crema non si sarà raddensata. Aggiungere la scorza di limone e i fogli di gelatina strizzati. Lasciare raffreddare.
3) Tagliare la torta e farcirla con la crema di riso. Spolverizzare a piacere con lo zucchero a velo, tagliare la torta a quadrotti e servirla. 

mercoledì 25 marzo 2015

Morbidoni con farina di mais e miele (gluten free)


Questi biscottoni morbidi sono la mia seconda proposta per un'ottima colazione gluten free. Sicuramente indicati per chi ama la colazione più tradizionale anche se la farina di mais conferisce una rusticità che, ovviamente, non si sposa con il classico latte e caffè, meglio un tè profumato. Il miele poi dona un bel colore dorato e un aroma fragrante...allora, vi ho incuriosito? Voglio sottolineare che le ricette gluten free sono buone per tutti, pertanto se avete tra gli ospiti un celiaco non fatelo sentire escluso cucinando per lui qualcosa di diverso, pensate a delle ricette che siano gluten free e proponetele a tutti, sarà un bel successo!


Ingredienti per 10/12 biscottoni:
- 400g di farina di mais gialla (io Farina di mais gialla fioretto Cuoredì)
- 150g di burro
- 100g di zucchero
- 50g di miele
- 2uova
- zucchero a velo


Procedimento:
1) Lavorare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungere il burro ammorbidito e il mele e continuare a mescolare bene. 
2) Aggiungere la farina di mais e amalgamare bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.
3) Con l'aiuto di un cucchiaio, creare in una teglia foderata con carta forno dei mucchietti (una generosa cucchiaiata) di impasto tutti uguali e distanziati tra loro.
4) Infornare a 180° per circa 10-15 minuti, finchè non saranno ben dorati in superficie. Lasciare raffreddare e spolverizzare a piacere con zucchero a velo. Servire.


✿ Good morning! ✿

lunedì 23 marzo 2015

Per la serie "colazione gluten free"...pancakes al grano saraceno con mirtilli caramellati


Questa settimana è tutta dedicata alla colazione, il pasto principale della giornata. Ho pensato però a delle ricette buone ma prive di glutine in modo da accontentare anche i celiaci, premetto che sono ottime per tutti, è un po' l'occasione di sperimentare con le farine alternative alla classica...io mi diverto un mondo! Per questo devo sempre ringraziare Cuoredì che mi fornisce farine di ottima qualità! Si comincia con dei golosi pancakes...mamma quanto mi piacciono! Purtroppo a casa li mangio solo io, è una colazione un po' diversa dal solito e non tutti apprezzano, io invece li trovo squisiti e questa versione, con la farina di grano saraceno è ancora più rustica e più gustosa. Allora, che aspettiamo a fare colazione?


Ingredienti per 6/8 pancakes:
- 60g di farina di grano saraceno (io Farina di grano saraceno senza glutine Cuoredì)
- 60g di farina di riso
- 2 cucchiai di maizena
- 1 bustina di lievito per dolci
- 220g di latte
- 1 pizzico di sale
- 1/2 cucchiaino di zucchero
- qualche goccia di estratto naturale di vaniglia
- 1 uovo
- 30 g di burro
- 300g di mirtilli
- 1 cucchiaio di zucchero di canna


Procedimento:
1) Mettere in un contenitore tutti gli ingredienti solidi (le farine, la maizena, il lievito, il sale e lo zucchero) e mescolare bene. Aggiungere quindi l'uovo, la vaniglia e il latte tiepido e lavorare energicamente il tutto fino ad ottenere una pastella liscia ed omogenea. Lasciare riposare per almeno 30 minuti.
2) Scaldare un pentolino antiaderente e spennellarlo con il burro fuso, versarvi una porzione di pastella, distribuirla omogeneamente e lasciarla cuocere qualche minuto per ogni lato. Procedere così fino ad esaurimento della pastella.
3) Preparare i mirtilli caramellati: Scaldare in un pentolino i mirtilli con lo zucchero di canna e farli saltare a fiamma viva per alcuni istanti, finchè non rilasceranno i loro succhi rimanendo però ancora sodi.
4) Servire i pancakes caldi con i mirtilli caramellati e a piacere panna semi-montata o crème fraiche.

sabato 21 marzo 2015

Nidi di tagliolini con uova, zucchini novelli e limone


Un post di sabato? Ebbene sì, sono giorni di fuoco, col nuovo lavoro al ristorante e mille incombenze devo dire che vi ho un po' trascurato ma vi avevo promesso un'ultima idea per pasqua ed eccola qui, veloce, semplice ma al contempo deliziosa e poi è un piatto dai colori davvero festosi, siete d'accordo? Vi lascio la ricetta al volo e scappo, tornerà il momento che avremo più tempo per noi...siate fiduciosi!


Ingredienti per 4 persone:
- 250g di tagliolini secchi all'uovo
- 500g di zucchini novelli
- la scorza grattugiata di un limone
- 5 tuorli d'uovo
- parmigiano grattugiato
- olio extravergine d'oliva
- sale
- pepe


Procedimento:
1) Prendere solo la parte verde ed esterna degli zucchini e tagliarla a striscioline sottilissime. In una padella scaldare l'olio con la cipolla tritata e far rosolare gli zucchini a strisce per qualche secondo a fiamma alta, regolare di sale e mettere da parte.

2) Cuocere i tagliolini in acqua bollente salata, scolarli mantenendo un po' di acqua di cottura, saltarli a fiamma viva con gli zucchini, aggiungere i tuorli e mescolare bene. Regolare di sale e pepe

3) Creare dei nidi con i tagliolini e sistemarli in una pirofila, grattugiarvi sopra il limone e cospargere con il parmigiano grattugiato. Infornare a 200° per circa 15 minuti. Servire.

giovedì 19 marzo 2015

Tasca ripiena con uova ed asparagi


Continuiamo con il menù di Pasqua e con le ovette. In questo secondo sostanzioso le ho infilate nel ripieno, oltre a dare un tocco di colore a questa tasca, la arricchiscono rendendola perfetta per la festosa tavola pasquale. Insieme alle uova ho usato gli asparagi per un abbinamento tanto collaudato quanto riuscito, che ne dite di questa idea? Spero vi piaccia tanto quanto è piaciuta a me! E non dimenticate l'abbinamento di Sabina, uno degli ultimi rossi robusti prima di passare a vini più adatti alla bella stagione e a piatti freschi.


Ingredienti per 6 persone:
- 1 tasca di vitello da 1Kg circa
- 4 uova
- 250g di asparagi
- 2 fette di pane in cassetta
- 2 cucchiai di latte
- 60g di mortadella
- 150g di fegatini di pollo
- 125g di carne tritata di manzo
- 125g di carne tritata di maiale
- 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
- 3 cucchiai circa di pangrattato
- la scorza grattugiata di un limone
- 1 spicchio d'aglio
- 1 bicchiere di vino bianco
- 1 tazza di brodo di carne
- olio extravergine d'oliva
- una noce di burro
- sale
- pepe


Procedimento:
1) Lessare 3 uova e gli asparagi separatamente e, sempre separatamente immergere entrambi in acqua fredda. Liberare le uova dal guscio e mettere da parte.
2) Preparare il ripieno: In un contenitore sminuzzare il pane in cassetta, bagnarlo con il latte, aggiungere la carne tritata, i fegatini sminuzzati, la mortadella tritata, l'uovo rimasto, il parmigiano grattugiato, la scorza di limone, il pangrattato, sale e pepe e amalgamare bene il tutto.
3) Massaggiare l'interno della tasca di vitello con sale e pepe, riempirla alternando il ripieno con le uova (fate attenzione a posizionare le uova in zone diverse della tasca) e infilzare qua e là gli asparagi. Cucire la tasca in modo da sigillarla e massaggiarla esternamente con sale e pepe.
4) In una casseruola scaldare dell'olio con la noce di burro e lo spicchio d'aglio. Rosolare la tasca a fiamma viva da tutti lati finchè non sarà ben dorata, sfumare con il vino, abbassare la fiamma, aggiungere 1/2 tazza di brodo, coprire e lasciare cuocere a fiamma dolce per circa 2 ore e mezza, se necessario aggiungere altro brodo. Regolare di sale e di pepe.
5) Lasciare intiepidire la tasca per qualche minuto, tagliarla e servirla con il fondo di cottura e del buon pane casereccio.

L'abbinamento di VivailVino:
Un bel vino rosso per questa ricetta che abbina una primizia come gli asparagi alla carne rossa e alle immancabili uova dei piatti primaverili.
Un'altra occasione per scoprire l’Italia dei piccoli produttori, storie di famiglie che legano anche da diverse generazioni la loro vita alla vigna e al vino, regalando a tutti gli appassionati delle vere e proprie chicche.




lunedì 16 marzo 2015

Le "uova" di Pasqua


La Pasqua si avvicina e quest'anno ho pensato di dare risalto alle uova, uno dei simboli di questa festa, Ho preparato tre ricette semplici ma perfette per la tavola di Pasqua dove le uova regnano sovrane, spero troviate degli spunti utili e graziosi con i quali sorprendere i vostri ospiti. Mi raccomando, non tralasciate l'allestimento della tavola e la mise en place, in queste occasioni è importantissimo decorare e potete usare i fiori freschi, le uova stesse, magari dipinte, insomma, date libero sfogo alla fantasia! Vi lascio la prima ricetta per un antipasto che gioca sulle consistenze e sui sapori. Un guscio di sfoglia fragrante racchiude un cuore morbido di ricotta ed erbette, uno strato di bacon croccante e saporito accoglie l'uovo cremoso...una vera delizia!


Ingredienti per circa 12 mini quiche:
- 400g di erbette
- 250g di ricotta
- 1 uovo
- 2 cucchiai di parmigiano
- 150g di bacon affettato
- 2 rotoli di pasta sfoglia
- sale
- pepe

- 12 uova circa da mettere sulle quiche


Procedimento:
1) Lessare le erbette in abbondante acqua bollente salata, scolarle, immergerle in acqua ghiacciata, scolarle nuovamente togliendo bene tutta l'acqua che hanno assorbito.
2) Frullare le erbette nel mixer con la ricotta e un uovo, aggiungere quindi il parmigiano, sale e pepe e mettere da parte. 
3) Scaldare una padella antiaderente e rosolarci il bacon per alcuni minuti per lato, finchè non sarà ben dorato. tagliarlo a listarelle e metterlo da parte.
4) Srotolare la pasta sfoglia, ricavare con un coppapasta rotondo tanti dischetti e metterli negli stampini leggermente imburrati. Con i rebbi di una forchetta bucherellare il fondo delle quiche, riempirle con la crema di ricotta e erbette, distribuirci sopra il bacon e infornare a 180° per circa 15 minuti. 
5) Sfornare, posizionare molto delicatamente sopra ogni quiche un uovo privato di quasi tutto l'albume, facendo molta attenzione a non rompere il tuorlo e infornare nuovamente per altri 5/7 minuti.
6) Sfornare, lasciare intiepidire e servire.


giovedì 12 marzo 2015

Sbricioline con farina di riso e confettura (gluten free)


Ok, sono qui, esisto. Sono giornate incredibili, presto vi racconterò tutto, la mia vita sta cambiando alla velocità della luce ma volevo comunque trovare il tempo per regalarvi almeno una ricetta questa settimana. Come avrete capito sono di corsa quindi via con la ricetta e con l'abbinamento di Sabina che questa volta si è dovuta pazientemente adattare alla mia programmazione praticamente inesistente...vi voglio bene e vi penso, presto vi rivelo cosa sta succedendo...stay tuned!


Ingredienti per circa 10 sbricioline:
- 200g di farina di riso
- 100g di burro
- 100g di zucchero
- 1 uovo
- 1 pizzico di sale
- qualche goccia di aroma naturale di vaniglia
- confettura a piacere (io Cotognata di Romagna Luvirie)
- zucchero a velo


Procedimento:
1) Nel mixer o nella planetaria mettere la farina di riso, lo zucchero, il sale e il burro freddo a dadini. Lavorare il tutto fino ad ottenere un composto sbriciolato, aggiungere l'uovo, lavorare velocemente finchè il composto non si sarà compattato formando una palla. Coprire con la pellicola e mettere in frigorifero per almeno 30 minuti.
2) Sbriciolare metà della pasta frolla in 10 pirottini che saranno posizionati in una teglia per muffins. Aggiungere una cucchiaiata di confettura e coprire con la frolla restante sbriciolata. 
3) Infornare a 180° per circa 15-20 minuti, finchè non saranno ben cotte e dorate. Lasciare raffreddare e spolverizzare a piacere con zucchero a velo.

L'abbinamento di VivailVino:
Restiamo in Piemonte con un ottimo passito in abbinamento a queste golose crostatine.
Questa settimana vi porto a Caluso, terra di Erbaluce, vitigno a bacca bianca la cui fama risale addirittura al ' 600.





venerdì 6 marzo 2015

Torta salata pesto e ricotta


Questa torta salata è il mio augurio per uno splendido week end, il suo colore mi fa già pensare alla primavera, a pic-nic nei prati, a giornate di sole. Le stesse cose che auguro a voi, cari amici. Un grosso abbraccio virtuale. A lunedì.


Ingredienti per 6 persone:
- 1 rotolo di pasta sfoglia
- 500g di ricotta
- 100g di pesto
- 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
- 2 uova
- 30g di pinoli
- sale


Procedimento:

1)      In un recipiente lavorare la ricotta fino a farla diventare una crema soffice, aggiungere il pesto, le uova sbattute e il parmigiano grattugiato e mescolate bene in modo da creare un composto omogeneo, regolare di sale.
2)     Srotolare la pasta sfoglia e lasciatela riposare per una decina di minuti. Sistemarla in una pirofila rotonda mantenendo la carta forno sotto e bucherellare il fondo della pasta con i rebbi di una forchetta.
3)     Versare sopra la pasta il composto di pesto e ricotta, livellarlo bene con l’aiuto di una spatola ed eliminate l’eccesso di pasta sfoglia ai bordi (oppure se preferite potete ripiegarli verso l’interno della torta).
4)     Distribuire omogeneamente i pinoli su tutta la superficie e infornare a 200° per circa 30 minuti, finchè la torta non sarà ben cotta e dorata (fate attenzione che la sfoglia sia ben cotta sotto perché il ripieno è abbondante e potrebbe mantenere umido il fondo della pasta). Lasciare intiepidire e servite.

 

mercoledì 4 marzo 2015

Strudel con mele e prosciutto di Praga


Buon mercoledì amici miei, oggi sono di ottimo umore e presto vi racconterò anche il perchè...stay tuned!  Per il momento vi lascio la seconda ricetta di questa carrellata di torte salate. Questo è uno strudel dal gusto agrodolce, deciso e insieme rotondo...un bisticcio di gusti perfetto a mio parere! Le mele sposano benissimo con il gusto forte della senape in grani e l'affumicato del prosciutto. Io insieme ci vedevo un bel boccale di birra ma Sabina, che ne sa una più del diavolo, ha studiato un abbinamento ad hoc con un vino friulano tutto da scoprire! Io vi do appuntamento a venerdì per l'ultima torta salata...assolutamente da non perdere!


Ingredienti per 6 persone:

- 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
- 120g di prosciutto di Praga
- 1 mela Granny Smith
- 1 fetta di pane in cassetta
- 120g di formaggio dolce tipo edamer o gouda
- 1 cipolla rossa
- 2 cucchiai di senape in grani
- 1 uovo
- olio e.v.o.
- sale
- pepe

1) Mondare la cipolla e la mela ed affettare entrambe. Saltarle in padella a fiamma viva con un filo d'olio, regolare di sale e pepe e mettere da parte.
2) Srotolare la pasta sfoglia, bucherellare la parte centrale con i rebbi di una forchetta. Spalmare la senape in grani sul fondo dello strudel, aggiungere il pane in cassetta sbriciolato grossolanamente, le mele, il prosciutto di Praga e il formaggio precedentemente sminuzzato.
3) Chiudere lo strudel piegando prima i lati corti e poi quelli lunghi. Spennellare la superficie con l'uovo leggermente sbattuto ed infornare a 180° per circa 30 minuti, finchè non sarà dorato e ben cotto anche sul fondo. Lasciare intiepidire e servire.


L'abbinamento di VivailVino:

Per questo strudel vi riporto a fare una capatina nel Collio, zona d'eccellenza per la produzione vinicola del Friuli Venezia Giulia con il caratteristico suolo calcareo detto “ponca”, da cui prende il nome anche l’azienda che vi presento oggi.




lunedì 2 marzo 2015

Mini quiche zucca, porri ed Emmentaler


Buona settimana a tutti! Sentite anche voi la primavera che arriva? Questo è uno dei periodi dell'anno che amo di più, la primavera, come l'autunno, sono periodi in cui la natura cambia, adesso per esempio si sta svegliando e le giornate sono più luminose. Nei mio prato stanno spuntando i primi fiori di campo e a me è già venuta voglia di pic-nic, anche se devo ammettere che l'aria è ancora parecchio frizzantina! Così dedicherò questa settimana alle torte salate che sono le protagoniste indiscusse dei pic-nic! Vi lascerò tre spunti deliziosi da gustare, non vi rimane che preparare i cestini! Questa prima torta salata, delle mini quiche in realtà, sono preparate con l'ultima zucca e i porri, un mix ancora invernale ma che non delude assolutamente. Ad arricchire il tutto c'è poi il gusto inconfondibile di Emmentaler, vi ho detto che sono Brand Ambassador di Emmentaler? QUI trovate le ricette che ho preparato e sto preparando con questo famosissimo e delizioso formaggio!




Ingredienti per 6 persone:

- 2 rotoli di pasta sfoglia
- 350g di zucca mantovana già pulita
- 2 porri
- 120g di Emmentaler
- 2 uova
- 1 bicchiere di latte
- 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
- 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
- sale


Procedimento:

1) Mondare i porri e tagliarli a rondelle, tagliare la polpa della zucca a cubetti di circa 1 cm di lato. Scaldare l’olio extravergine (circa 1 cucchiaio) in una padella e aggiungere le verdure, saltarle velocemente fino a farle insaporire, regolare di sale quindi abbassate la fiamma e coprire, se necessario aggiungere due cucchiai di acqua, le verdure dovranno risultare tenere ma non troppo brunite. Lasciare intiepidire.
2) Srotolare la pasta sfoglia e ricavare, con l’aiuto di un tagliapasta rotondo, 6 dischi con cui foderare degli stampini da crostatina, bucherellare il fondo della pasta con i rebbi di una forchetta.
3) Sminuzzare l’Emmentaler nel mixer e distribuirlo sulla base delle tortine. Sistemare le verdure sul formaggio.
4) Sbattere 1 uovo con il latte e aggiungere il parmigiano grattugiato a formare una sorta di pastella. Versare delicatamente il composto di uovo sulle tortine.
5) Srotolare il secondo foglio di pasta sfoglia e ricavare le strisce con cui ricoprire le tortine, spennellarle con l’uovo rimasto leggermente sbattuto. Infornare a 200° per circa 20-25 minuti, finchè le tortine non saranno ben cotte e dorate. Lasciare intiepidire e servire.


Trovate questa ricetta e tante altre torte salate ne "Gli Speciali di Oggi Cucino" in edicola da mercoledì, un numero assolutamente da collezionare!!