venerdì 11 dicembre 2015

Patè di faraona con gelatina ai frutti di bosco


Buon venerdì a tutti! Si avvicina il week-end e con esso un po' di frenesia per i regali di Natale. Vi siete già mossi? Avete tutto pronto? Io ogni anno confeziono dei regali gastronomici fai da te e penso che sia davvero bello fare qualcosa con le proprie mani per qualcuno a cui vogliamo bene rende un piccolo dono davvero prezioso...a volte basta poco! Se per i regali siete sistemati spero, invece, che siate in cerca di qualche spunto gastronomico per la tavola delle feste...ho ancora diverse frecce al mio arco! Procediamo con gli antipasti, il patè è un po' il re delle feste, molto diffuso in Francia, qui in Italia fa un po' parte della cucina del passato ma io lo trovo così elegante, così sofisticato che lo ripropongo appena posso, in mille declinazioni. Oggi vi lascio la ricetta di questo patè di faraona con gelatina di frutti di bosco che affascinerà i vostri commensali e ne incanterà i palati. Non mi resta che augurarvi un buon week-end, ci sentiremo prestissimo e da lunedì si parte con i primi piatti...siete già sazi? 


Ingredienti per 6 persone:

- 400g circa di faraona in pezzi
- 200g di fegatini di pollo
- 1 cucchiaio di miele
- 1 grossa cipolla bionda
- qualche bacca di ginepro
- 3 foglie di alloro
- 1 rametto di rosmarino
- 1 spicchio d'aglio schiacciato
- 60g di frutta secca (uva passa, mandorle, nocciole, noci)
- ½ bicchiere di brandy
- 1 bicchiere di brodo
- 150g di burro
- 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
- sale
- pepe

Per la gelatina:
·                     150g di frutti di bosco (freschi o surgelati) + altri per decorare
·                     1 cucchiaio di zucchero
·                     3g di colla di pesce


Procedimento:

1) Preparate la gelatina: Mettete la colla di pesce in ammollo in acqua fredda per circa 10 minuti. Nel frattempo scaldate i frutti di bosco in un pentolino a fiamma dolce con lo zucchero finchè il tutto avrà un aspetto denso come una composta. Filtrare bene, sciogliervi la colla di pesce strizzata e versare sul fondo di quattro stampini inumiditi. Lasciate intiepidire e trasferite in frigorifero.
2) Massaggiate i pezzi di faraona con il sale, il pepe e il miele. Scaldate in una casseruola l'olio con una noce di burro, lo spicchio d'aglio, le bacche di ginepro schiacciate e le foglie di alloro. Rosolate la carne di faraona a fiamma viva, sfumate con il brandy, rimuovete l'aglio e aggiungete i fegatini tagliati grossolanamente, la cipolla tagliata a fette, 40g di frutta secca e il rosmarino.
3) Aggiungete brodo se necessario, regolate di sale e di pepe, abbassate la fiamma e cuocete per circa 30-40 minuti, finchè la carne non sarà tenera e ben cotta. Lasciate intiepidire. Togliete la pelle della faraona e disossate i pezzi con molta cura. Trasferite la carne nel mixer. Eliminate dal fondo di cottura le bacche di ginepro, il rosmarino e le foglie di alloro e unite il resto alla faraona. Frullate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.
4) Sciogliete il burro rimasto, lasciate intiepidire e unite al patè, lasciate riposare qualche minuto senza incorporarlo, quindi frullate nuovamente, regolate di sale e pepe e distribuite negli stampini dove avete fatto solidificare la gelatina. Lasciate solidificare in frigo per alcune ore. Scaldate leggermente lo stampino prima di servire. Decorate a piacere con frutti di bosco e rosmarino.


Nessun commento:

Posta un commento