venerdì 23 ottobre 2015

Sweet friday: Ciambella facile facile con farina di avena


Buongiorno cari amici! Siamo arrivati alla fine di questa settimana così "solare" e piena di ottimismo...e allora? Qual'è la morale? La morale è che le cose migliori sono quelle semplici, quelle che ci rendono la vita speciale sono in fondo piccoli rituali che per noi però sono indispensabili, grandi. L'altro giorno parlavamo dei piccoli gesti quotidiani ma quanto ci ricaricano le batterie i piccoli gesti che gli altri fanno per noi? Il sorriso sincero di un'amica, l'abbraccio dei nostri bimbi, il bacio del nostro uomo la mattina al risveglio, le fusa del nostro gatto. E' di questo che abbiamo davvero bisogno, se queste cose ci venissero a mancare sarebbe terribile eppure sono gesti piccoli piccoli. Io in passato ho fatto l'errore di non riuscire a vedere tutto questo, tutto quello che di meraviglioso avevo già e mi sono concentrata sull'insoddisfazione, sul bisogno di grandi cambiamenti, di realizzazione. Non fate il mio stesso errore, i grandi successi si ottengono con la serenità che solo i piccoli gesti quotidiani ci possono dare. Bene, ora che vi ho fatto la predica ;), posso lasciarvi una ricetta che si sposa molto bene con le cose che ho appena scritto, per la sua semplicità e la sua immensa bontà. Per me è la torta perfetta per la colazione, preparatela per i vostri cari, un piccolo/grande gesto. Buon week-end.


Ingredienti (tortiera 24cm di diametro):

  • 200g di farina 00
  • 200g di farina di avena (io farina di avena Cuoredì)
  • 150g di burro
  • 150g di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 3 uova grandi
  • 250ml di latte intero
  • 1 bustina di lievito
  • la scorza grattugiata di un limone bio
  • zucchero granellato



Procedimento:
1) Mettete in un recipiente (o nella planetaria) le farine con il lievito, il sale e lo zucchero. 
2) Lavorando l'impasto con le fruste aggiungete un uovo alla volta e diluite di volta in volta con il latte tiepido alternandolo con aggiunte di burro precedentemente fuso e intiepidito, sempre continuando a lavorare con lo sbattitore elettrico. 
3) Aggiungete infine la scorza di limone e versate il composto, che sarà ben gonfio ed areato, in uno stampo da ciambella (24cm di diametro) e cospargete con granella di zucchero.
4) Infornate a 180° per circa 40-45 minuti, finchè la ciambella non sarà ben cotta e dorata. Sfornate e lasciate raffreddare. Servite.


7 commenti:

  1. adoro la semplicita' delle piccole cose, dei piccoli gesti, delle torte golose come la tua , grazie anche per la predica, mi ci voleva proprio in un periodo come quello che sto vivendo, molto molto difficile, imparero' a vedere solo cio' che di bello mi circonda, grazie ancora, le tue parole mi hanno aperto gli occhi. Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Ecco a cosa mi serve quel pacchettino di farina d'avena che ho portato dalla cantina, una torta speciale per la festa missionaria in parrocchia domani, un bacione!

    RispondiElimina
  3. Le cose più facili e semplici speso sono più buone, come anche la tua ciambella !

    RispondiElimina
  4. che delizia...perfetta da inzuppare in una bella tazzona di latte... ;)
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  5. E' davvero un bel pensiero e se riesci a metterlo in pratica c'è sempre il sole. grazie.
    .....questa settimana mi serviva proprio un dolce di consolazione.

    RispondiElimina
  6. Merhabalar, ellerinize sağlık. Çok güzel ve leziz görünüyor.

    Saygılar.

    RispondiElimina