venerdì 25 settembre 2015

Sweet friday: Crostata con pesche e amaretti


Buon venerdì!
Questa mattina iniziano i lavori per il pollaio che, alla fine, abbiamo deciso di fare noi. Non vedo l'ora di mettermi all'opera! Sarà assemblato con materiali di recupero e, spero, possa diventare ugualmente bello! Vi farò sapere, spero di fare un bel lavoro e di potervelo mostrare con orgoglio. Nel frattempo vi lascio una ricetta di cui vado sicuramente orgogliosa, una crostata deliziosa realizzata con le ultime pesche. Vi auguro un buon week-end amici miei, passatevela bene e preparatevi qualcosa di dolce!


Ingredienti per una crostata di 24cm di diametro:

Per la frolla:
- 400g di farina di farro (io farina di farro bio Cuoredì)
- 200g di burro
- 2 uova
- 200g di zucchero
- qualche goccia di estratto di vaniglia
- 1 pizzico di sale

Per la farcitura:
- 5 pesche non troppo grosse
- 70g di amaretti
- 2 cucchiai di confettura scura (io mirtilli)

- 1 uovo
- zucchero a velo


Procedimento:
1) Preparate la pasta frolla: Impastare la farina con lo zucchero, il sale e il burro freddo tagliato a cubetti. Lavorate bene fino ad ottenere un impasto sbriciolato, aggiungete le uova e la vaniglia e assemblate velocemente finchè non otterrete una palla liscia. Coprite con la pellicola e mettete la frolla a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
2) Nel frattempo pelate le pesche, tagliatele a metà, eliminate l'osso e mettetele da parte. Sbriciolate gli amaretti e mettete anch'essi da parte. 
3) Dividete la frolla a metà e stendete la prima parte. Ricoprite con essa una tortiera da 24cm di diametro, bucatela con i rebbi di una forchetta, distribuitevi sopra la marmellata, gli amaretti e infine le pesche con la parte tagliata verso il fondo. Stendete la seconda parte della frolla e coprite le pesche facendo molta attenzione a non romperla. Chiudete bene i bordi, spennellate con l'uovo leggermente sbattuto e infornate a 180° per circa 45-50 minuti, finchè non sarà ben cotta e dorata.
4) Sfornate e lasciate raffreddare, spolverizzate a piacere con lo zucchero a velo e servite.


✿Buon Week-End!✿

17 commenti:

  1. una crostata davvero golosa e succulenta e voglio vedere il pollaio, curiosissima io, credo che l'idea di farlo da soli con materiale di recupero sia di per se geniale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lara, alla fine però l'abbiamo comprato, non ci conveniva farlo da noi (cosa che non capisco proprio!), pazienza, è piccolino ma molto bello, cominciamo così e poi vediamo:) Baci

      Elimina
  2. Combinazione fantastica!
    Un abbraccio e buon venerdì

    RispondiElimina
  3. Questa tua ricetta mi ha appena ricordato la crostata di amaretti che faceva un'anziana zia, che tutti in famiglia chiamavano "zia Crostata" per un'ovvia e palese ragione... :D Lei metteva marmellata di pesche sul fondo e amaretti interi sopra la marmellata e poi ricopriva il tutto, per cui la crostata aveva un aspetto curiosissimo, piena com'era di tante piccole cupolette... La cosa piu' bella era che zia Crostata distribuiva le sue creazioni a tutto il parentado, e quando sulla tavola domenicale dei miei nonni arrivava la crostata di amaretti io ero sempre la piu' felice, perché piaceva solo a me ed ero sempre sicura di potermene portare a casa un bel pezzo! ;o)
    Grazie per averla condivisa e avermi permesso di rivivere questo ricordo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore per aver condiviso con me questo bel ricordo. Un abbraccio!

      Elimina
  4. Sicuramente otterrete un buon risultato. Come si dice, chi fa per se fa per tre, Questa crostata sembra deliziosa e a momenti è ora di merenda. Una bella fettina andrebbe molto bene con una tazza di tè !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mi incoraggi sempre e per me è davvero importante! Un grosso abbraccio!

      Elimina
  5. PECCATO CHE LE PESCHE STIANO FINENDO, SONO IL MIO FRUTTO PREFERITO!!!!QUESTA TORTA E' A DIR POCO MERAVIGLIOSA, NE SENTO IL PROFUMINO COSI' INVITANTE FIN A CASA MIA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho trovato ancora qualche pesca dolce, ma aimè siamo alla fine! Un bacione bella!

      Elimina
  6. Ambra eve essere una delizia questa crostata... Ci hai regalato davvero un dolce momento! Un bacione e buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Grazie a te Ely, sei squisita come la crostata! <3

      Elimina
  7. ma che meraviglia...e che delizia...il punto è...si trovano ancora pesche decenti in giro?! Devo mettermi alla ricerca...
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ne ho trovata ancora qualcuna, proprio le ultime ultime...baci!

      Elimina
  8. Ricetta deliziosa... Dici che posso provare a sostituire le pesche con quelle sciroppate? Le ultime pesche naturali che ho mangiato erano pastose e non troppo buone, purtroppo :-(
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente sì Greta, sarà comunque ottima! Baci

      Elimina