lunedì 7 settembre 2015

Polpettone di zucchini e ricotta alla maggiorana


Buon lunedì a tutti. Vi è mai capitato di svegliarvi un po' malinconici, con la lacrima facile per qualsiasi ragione, anche la più sciocca? Ecco, questa mattina sono messa così. Sarà il cambio di stagione che si avvicina, non so'. Quando mi sento un po' giu', l'unica medicina è mettermi ai fornelli. Quando finiro' di scrivere questo post, e voi lo leggerete, mi metterò a preparare un bel dolce e, spero, la malinconia se ne andrà come per magia! Intanto vi auguro una buona settimana e vi lascio una ricetta tanto casalinga quanto buona. Approfittate degli ultimi zucchini per preparare questo buon polpettone. Una ricetta economica e golosa...provatela!


Ingredienti per 6 persone:

-         600g di zucchini
-         1 spicchio d’aglio
-         2 fette di pancarrè
-         2 cucchiai di latte
-         100g di ricotta
-         1 uovo
-         4 cucchiai di parmigiano grattugiato
-         200g di pangrattato
-         1 cucchiaio di foglioline di maggiorana fresca
-         2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
-         sale
-         pepe



Procedimento:

1) Mondate e pulite gli zucchini, tagliateli a tocchetti e fateli saltare in una padella con un cucchiaio d’olio extravergine e lo spicchio di aglio schiacciato. Abbassate la fiamma e lasciateli cuocere una decina di minuti circa finchè non saranno teneri ma ancora sodi. Regolate di sale sale e pepe e lasciate raffreddare.
2) Sbriciolate in una terrina il pancarrè e bagnatelo con il latte. Lavoratelo alcuni istanti con le mani fino a renderlo morbido.
3) Frullate gli zucchini nel mixer e trasferiteli nella terrina con il pane. Aggiungete anche l’uovo, la ricotta, la maggiorana e il parmigiano grattugiato. Regolate di sale e pepe e mescolate molto bene. Aggiungete pangrattato fino ad ottenere la giusta consistenza (ne servono 200g circa) in modo da poter lavorare il composto con le mani.
4) Con l’aiuto di un foglio di carta forno formate con l’impasto un salamotto liscio e regolare.
5) Spolverizzate la superficie del polpettone con del pangrattato e irrorate con dell’olio extravergine (1 cucchiaio circa).
6) Infornate a 200° per 30 minuti circa, finchè non sarà ben cotto. Lasciatelo intiepidire e servite.

Trovate questa ricetta insieme a tante altre su Gli Speciali di Oggi Cucino - Polpette e polpettoni. Questo mese in edicola!




14 commenti:

  1. Intanto complimenti per la pubblicazione delle tue ricette su questi giornali, vuol dire che sono veramente piaciute. Al guardare anche questo polpettone è spettacolare, molto leggero e sicuramente anche gustoso !

    RispondiElimina
  2. Che bel secondo piatto, delicato e molto originale!!!

    RispondiElimina
  3. mi sento anch'io cosi' ultimamente, quindi ci facciamo compagnia!!!Meno male che in cucina mi passa tutto!!!!Sara' il cambio di stagione, i primi freschetti, le giornate che si accorciano, le vacanze finite........ Ora voglio gustarmi questo delizioso polpettone, bravissima!!!!Mi raccomando, voglio vederti con un sorriso, la prossima volta, ok???Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie bellezza! Un grande abbraccio!

      Elimina
  4. Di solito quando sto così, dopo due giorni mi viene il ciclo, ;-) adoro questa ricetta che fa casa.

    RispondiElimina
  5. Di solito quando sto così, dopo due giorni mi viene il ciclo, ;-) adoro questa ricetta che fa casa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah! Hai ragione Lara, succede anche a me così...non era questo il caso anche se mi sentivo proprio così!:) Un bacio

      Elimina
  6. Adoro i polpettomi e questo è gustosissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Renza! Bentrovata! E' un piacere averti di nuovo qui! Un bacione!

      Elimina
  7. Si...mi capita...anche se da un anno a questa parte con i gemellini...non c è più spazio per sentimenti di malinconia. Adesso ogni loro singolo sorriso cancella tutto e porta solo gioia.
    Come scrivi tu..economica, semplice e buonissima aggiungerei, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta per te Annalisa, i bimbi hanno proprio questo potere! Bacioni!

      Elimina