mercoledì 30 settembre 2015

Bignè alla spuma di bagna cauda


Vi avevo già accennato QUI della sfida lanciata da Consorcio. Se vi ricordate si trattava di realizzare con le acciughe Consorcio un piatto più tradizionale e uno più innovativo. La ricetta tradizionale è appunto QUESTA, mentre oggi vi parlo della mia proposta più innovativa. Si tratta di sfiziosi bignè salati dal sapore delicato. Il sapore della classica bagna cauda viene smorzato in questa spuma per dare vita a questo finger food sofisticato. Le nocciole del Piemonte regalano ai bignè un tocco croccante e rotondo, sono soddisfatta del risultato. Che ne dite? Tengo molto al vostro giudizio! Se decidete di provarli non dimenticate di offrirli insieme ad un bicchiere di bollicine freschissime...quali? Ce lo dice Sabina! A domani ragazzi!


Ingredienti per 4/6 persone:

Per la pasta choux:

  • 50g burro
  • 50g di farina
  • 50ml di acqua fredda
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
Per la spuma:
  • 8 filetti di acciughe Consorcio
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 noce di burro
  • 200ml di panna da montare + 1 cucchiaio
  • sale
  • pepe

  • 40g di nocciole del piemonte


Procedimento:

1) Preparare i bignè: Tagliare il burro freddo a dadini e metterlo sulla fiamma insieme all'acqua fredda anch'essa e al sale. Quando il burro sarà completamente sciolto e bollirà aggiungere la farina in un' unica soluzione e mescolare velocemente finchè sarà tutto incorporato e il composto si staccherà dalle pareti. Togliere dal fuoco e aggiungere poco per volta (mi raccomando unire un po' e non aggiungerne altro finchè non sarà completamente assorbito) mescolando energicamente l'uovo e il tuorlo leggermente sbattuti, la massa si deve staccare dai bordi. Lavorare velocemente (volendo anche facendosi aiutare da uno sbattitore con frusta a K per una decina di minuti, a questo punto il composto sarà morbido, è normale se si attaccherà ai bordi, aggiungere il lievito, mescolare il tutto e trasferire in una sacca da pasticcere con bocchetta grande liscia. Distribuire dei piccoli gnocchetti di composto in una teglia da forno foderata con carta forno, con l'aiuto di un pennellino inumidito con acqua schiacciare leggermente le puntine che si creano quando il composto esce dalla sacca da pasticcere ed infornare in forno statico (no ventilato) a 180°/190° per circa 15/20 minuti dovranno essere cotti e dorati ma non troppo (Attenzione! Se i bignè non sono cotti si schiacciano tutti quando si apre il forno e sono da rifare!!!!). Lasciare raffreddare.
2) Preparare la spuma: Far sciogliere i filetti di acciuga nel burro con gli spicchi d'aglio tagliati a fettine. Far raffreddare, eliminare l'aglio (se volete un sapore più strong potete anche frullarlo insieme al resto) e frullare il tutto con 1 cucchiaio di panna liquida in modo da ottenere una salsina. Montare la panna con 1 pizzico di sale e incorporarvi la crema di acciughe con delicatezza per non smontare tutto. Aggiustare di sale e pepe.
3) Tagliate la parte superiore dei bignè facendo attenzione a non rovinarli, con l'aiuto di una sacca da pasticcere riempite i bignè con la spuma, cospargete con le nocciole precedentemente tritate grossolanamente e finite con il "cappellino" di bignè tagliato. Lasciate riposare in frigorifero fino al momento di servire, lasciateli una decina di minuti a temperatura ambiente prima di portarli a tavola.


L'abbinamento di VivailVino:

Della serie uno tira l'altro, come le ciliegie!
Davvero sfiziosi questi bignè a cui accompagniamo una bollicina metodo classico di buona struttura, che andiamo a prendere in Langa per un perfetto abbinamento di territorio con le nocciole.




12 commenti:

  1. Wowww sono dei piccoli gioielli!!!! Mi piacerebbe davvero assaggiarne uno, magari anche due o tre.... :-) Baci tesoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che carina che sei! Un abbraccio!

      Elimina
  2. SONO MERAVIGLIOSI MIA CARA, NON IMMAGINI QUANTO IO AMI LA BAGNA CAUDA!!!!BRAVISSIMA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io la amo ma ho un marito che odia l'aglio!:(

      Elimina
  3. Un antipasto davvero goloso e originale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea era proprio quella di fare qualcosa di originale!! Un bacione

      Elimina
  4. Buone con la bagna caoda, una delizia !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rimangono molto delicati, sono da provare! Baci

      Elimina
  5. Complimenti!!! Avrei una domanda...lo lievito per dolci può andare bene anche se è vanigliato? O posso usare quello per preparazioni salate? GRAZIE!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa, il lievito vanigliato non va bene. Serve il lievito bianco (quello per dolci) ma non vanigliato. Un caro abbraccio!

      Elimina