martedì 16 dicembre 2014

Sformatini di zucca con crema al Montasio, amaretti e mandorle


Allora, siete pronti ad andare avanti con il nostro menù per le feste? Si prosegue con un antipasto caldo, un classico sformatino di zucca che però diventa goloso con la crema di Montasio e prezioso con la polvere di amaretti e le mandorle. Uno di quegli antipasti che incontrano sempre i gusti di tutti. Se poi volete essere sicuri di fare una splendida figura allora seguite il consiglio di Sabina per l'abbinamento del vino! Cin cin!


Ingredienti per circa 6 sformatini:

  • 500g di zucca mantovana già pulita
  • 2 scalogni
  • 200ml di panna
  • 2 uova
  • 4/5 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • noce moscata
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
Per la crema di Montasio:
  • 200ml di panna
  • 200g di Montasio
  • sale
Per la parte croccante:
  • una manciata di mandorle non pelate
  • 6/7 amaretti



Procedimento:

1) Pulire la zucche e tagliarla a piccoli tocchetti. In un tegame scaldare dell'olio con gli scalogni precedentemente  tritati e aggiungere la zucca, lasciarla brasare coperta finchè non sarà tenera (se necessario aggiungere poca acqua calda), regolare di sale e di pepe. Lasciare intiepidire.
2) Mettere la zucca in un mixer insieme alle uova e alla panna e frullare il tutto, versare in un recipente e aggiungere il parmigiano grattugiato, la noce moscata e, se necessario, regolare nuovamente di sale.
3) Versare il composto nei pirottini precedentemente imburrati e cuocere in forno a bagnomaria a 200° per circa 30 minuti, finchè gli sformatini non si saranno rassodati.
4) Nel frattempo preparare la crema facendo sciogliere il Montasio sminuzzato nella panna, continuare sulla fiamma fino ad ottenere la consistenza desiderata. Se necessario regolare di sale.
5) Servire gli sformatini con sopra la crema di Montasio e finire con gli amaretti sbriciolati e le mandorle tritate grossolanamente.

L'abbinamento di VivailVino:

Eccoci alla seconda uscita del nostro menù natalizio che prevede un tortino caratterizzato dalla tendenza dolce di cui sono ricchi la maggior parte degli ingredienti, poi crema la crema di formaggio che aggiunge una certa grassezza e infine l'aromaticità della frutta secca. Un mix che ci porta a scegliere un vino fresco e minerale, fine e mediamente profumato, per controbilanciare al meglio le caratteristiche del piatto. 




7 commenti:

  1. Oddio non so cosa ami di più in questo post, se le foto o questo fantastico sformatino con quel formaggio che cola... divino!

    RispondiElimina
  2. Wooou...., deliziosi ! Buon proseguimento di giornata !

    RispondiElimina
  3. Un misto dolce e salato che certamente si sposa come antipasto per qualsiasi pranzo festivo!
    Perfetto il trio di sapori e consistenze che hai scelto!

    RispondiElimina
  4. Mamma che voglia di assaggiarlo!

    RispondiElimina
  5. Buono ... Ho già l'acquolina in bocca!! Se non trovo il Montasio, che formaggio posso usare ?
    Mi piace la zucca e vorrei proprio provarli ... Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi usare un formaggio comunque saporito come il parmigiano (puoi preparare la crema con il parmigiano grattugiato) oppure della fontina, l'importante è che sia sapido per contrastare il dolce della zucca e degli amaretti. Fammi sapere com'è andata! Baci

      Elimina
  6. Un piatto bellissimo egregiamente immortalato!!

    RispondiElimina