giovedì 2 ottobre 2014

Pollo al curry con Baingan Masala


Diffidate da chi si prende troppo sul serio. Da quelle persone che non si scompongono mai, che sembrano tutti d'un pezzo. Diffidate da chi vi guarda di storto alla seconda cazzata che sparate. Non date retta alle persone grigie che hanno un approccio "consulenziale" che sono sempre "competenti" e "congruenti". Scappate dalla formalità che nasconde solo superficialità e banalità. State alla larga da chi "non sbaglia mai", da chi non sa ridere con gli altri e di se stesso. Cercate l'autenticità che per definizione è l'opposto della regolarità, della logica, della prevedibilità. Non abbiate paura di essere voi stessi, di prendere la vita con umorismo, di ridere se vi va, di incazzarvi, di dire la vostra anche se non attirerà consensi...non abbiate paura di essere veri. Siate coerenti, non cercate sempre di mediare per accontentare qualcun'altro o per conquistare il favore dei vostri interlocutori. Non temete di sbagliare...tanto sbagliamo tutti! Non cercate a tutti i costi di essere saggi...ma chi se ne frega!! Vivete leggeri, consapevoli della vostra ignoranza e della vostra inadeguatezza ma anche felici della vostra unicità. Siete come perle autentiche, tutte diverse, con qualche irregolarià ma non per questo meno luminose. Quindi oggi voglio dire 'fanculo ai porci che le perle non le sanno riconoscere.


Ok, dopo questo sfogo filosofico passo alla bella ricetta etnica di oggi. Un concerto di spezie e colori che ti cattura e ti avvolge. Tutto il gusto di un ottimo pollo al curry accompagnato da verdure speziate ed agrodolci. Una suggestione che ci parla dell'India e dei suoi profumi, una vera magia. Oggi Sabina abbina un vino speciale, non perdetelo!


Ingredienti per 4 persone:

Per il pollo:

  • 300g di petto di pollo a tocchetti
  • 2 cipolle rosse affettate
  • 2 spicchi d'aglio schiacciati
  • 1 cucchiaino di gran masala
  • 1/2 cucchiaino di cumino in polvere
  • 1/2 cucchiaino di curcuma
  • 1/2 cucchiaino di coriandolo in polvere
  • 1 pezzo di radice di zenzero fresco grattugiato (circa 2 cm)
  • 1 peperoncino rosso tritato
  • 2 pomodori ramati 
  • 1 tazza di brodo vegetale
  • 1 cucchiaino di maizena
  • 1 mazzolino di coriandolo o prezzemolo fresco tritato
  • olio di semi di arachide
  • sale
  • pepe
Per le verdure (Beingan Masala):
  • 2 peperoni rossi
  • 2 melanzane lunghe piuttosto grandi
  • 2 cipolle rosse
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 peperoncino rosso fresco
  • 1 pezzo di radice di zenzero fresco grattugiato (circa 2 cm)
  • 1 cucchiaio di semi di senape
  • 1 cucchiaio di uvetta
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 cucchiaio raso di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di aceto di vino rosso
  • olio di semi di arachide
  • sale
  • pepe
Procedimento:
1) Preparare le verdure: Mondare e tagliare le melanzane in 4 spicchi e i peperoni in 4 pezzi. Frullare nel mixer le cipolle, l'aglio, il peperoncino, lo zenzero e i semi di senape. Mettere da parte. Sciogliere lo zucchero di canna nell'aceto e mettete da parte. Scaldare dell'olio di semi in una padella, aggiungere il frullato ottenuto e la curcuma e allungare con un dito di acqua calda, lasciare rosolare il tutto e regolare di sale e pepe. Aggiungere al soffritto le melanzane, i peperoni e l'uvetta, lasciare insaporire per una decina di minuti rigirando le verdure di tanto in tanto. Quando saranno ben dorate, allungare con 1 bicchiere di acqua calda, l'aceto con lo zucchero, coprire e lasciare cuocere finchè le verdure saranno tenere e il fondo si sarà raddensato creando una bella cremina, regolare di sale se necessario, tenere al caldo.

2) Preparare il pollo: In una casseruola scaldare un po' di olio con gli spicchi d'aglio, la cipolla, lo zenzero grattugiato, le spezie e il peperoncino. Aggiungere il pollo e far rosolare bene a fiamma viva finchè non sarà ben dorato, aggiungere anche i pomodori liberati della polpa interna e tagliati a spicchi, regolare di sale e pepe e bagnare con il brodo vegetale. Coprire e abbassare la fiamma. Cuocere finchè il pollo non sarà tenero. Sciogliere la maizena in un bicchierino di acqua e unirla al fondo di cottura, mescolare, lasciare rapprendere. Se necessario regolare nuovamente di sale.

3) Servire il pollo con una spolverata di prezzemolo o coriandolo, le verdure preparate e del riso bianco a chicco lungo.



L'abbinamento di VivailVino:

Tanta aromaticità e speziatura accompagnate dalla piccantezza del peperoncino richiedono un vino decisamente morbido,  con una spiccata intensità gusto olfattiva e un'ottima persistenza.
Già vi avevo parlato in passato del Gewurztraminer, il vino speziato di Termeno, che con i suoi profumi ben si adatta a piatti che prendono spunto dalla cucina orientale. Ma oggi vi porto oltre confine e più precisamente in Alsazia, dove questo vitigno nordico è tra i più importanti della regione.
André Stentz è uno dei produttori più rappresentativi, buona parte dei vigneti  di proprietà sono classificati Grand Cru, ossia ritenuti tra i maggiormente vocati di tutta l'area. Siamo a pochi km da Colmar, dove da oltre  tre secoli i membri della famiglia Stentz si occupano di viticoltura e l'azienda è in regime biologico fin dal 1984. Le parcelle da cui proviene il Gewurztraminer Grand Cru Steingrubler sono ben ravvicinate a mezza collina, con un'ottimale esposizione a sud-est che garantisce la precocità di cui il vitigno ha bisogno per esprimersi al meglio. 
Al naso il vino presenta ampiezza di profumi con note di rosa tipiche del vitigno, ma anche frutta e soprattutto spezie. In bocca percepiamo una certa dolcezza che deriva dal residuo zuccherino lasciato dallo stile di vinificazione tradizionale di queste zone, una maggiore morbidezza che si rivela perfetta per il nostro abbinamento. Poi suadenza ma anche freschezza, complessità e un lungo finale.
Trovate il Gewurztraminer Steingrubler in enoteca a circa 25 euro, una bottiglia che potete tenere in cantina anche diversi anni. 
Buona degustazione!




8 commenti:

  1. Amo veramente molto le tue ricette ambra, sono sempre cosi innovative, piene di profumi e colori!!!
    Bravissima

    RispondiElimina
  2. Un piatto che mi piace tantissimo. Anche io faccio ogni tanto il pollo al curry, in modo diverso ma è sempre buono !

    RispondiElimina
  3. concordo con te su tutto ...anche su questo piatto sublime!!! l'apoteosi del sapore e del profumo, oltre ad essere bellissimo!!!! io, da buona siciliana, sono un'estimatrice della cucina etnica e delle spezie!!!! bravissima!!!!

    RispondiElimina
  4. questo sfogo mi piace! esprime il mio modo di pensare e vivere. Il mio modo di affrontare ogni giorno la vita, le persone, il lavoro.
    grazie per averlo scritto...concordo assolutamente su tutto!

    RispondiElimina
  5. meravigliosoooo questo pollo un tuffo in oriente!!!
    mi fai venir fame!!
    condivido in pieno il tuo sfogo, quelle persone lì mi stanno proprio sul......bipppp!!!
    bacio cara

    RispondiElimina
  6. Hai piu' che ragione ....alla larga persone cosi!!!Invece mi inchido davanti a questa prelibatezza che incanto di profumi e parole ...ti abbraccio e ti auguro un fekice we

    RispondiElimina
  7. Buon lunedi ...a presto con le tue bellissime ricette

    RispondiElimina