mercoledì 17 settembre 2014

Risotto con mirtilli e funghi porcini


Ecco la seconda proposta di risotto con i funghi, questa volta con il riso classico, cotto indiscutibilmente all'onda e ricco dei profumi del bosco. Non posso dire che sia la proposta delle tre che preferisco perchè sono troppo golosa e come sempre non mi so decidere ma posso solo dire che l'adoro...è assolutamente da provare! Ovviamente ci vanno dei porcini profumatissimi...solo porcini!!
Che cosa manca a un piatto così, voi vi chiederete? Un buon buon bicchiere di vino. Ma c'è Sabina che è pronta per l'abbinamento del mercoledì e quindi non perdetelo...mi raccomando! Non vi rimane altro che prendere il cestino e andare per funghi! Buona passeggiata!


Ingredienti per 4 persone:
  • 200g di riso carnaroli
  • 200g di funghi porcini
  • 1 scalogno 
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 litro e 1/2 di brodo vegetale
  • 125g di mirtilli
  • 1 bicchierino di marsala
  • 80g di  burro
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe


Procedimento:

1)      Pulire accuratamente i funghi e tagliarli a piccoli tocchetti regolari. In una padella scaldare l’olio  con lo spicchio d’aglio schiacciato e saltare i funghi a fiamma alta finchè non saranno dorati e croccanti. Regolare di sale e di pepe e mettere da parte.
2)     Mondare e tritare lo scalogno. Scaldare 50g di burro in una casseruola con lo scalogno e unirvi il riso.  Lasciarlo tostare per alcuni minuti poi sfumare con il bicchierino di marsala. Quando si sarà assorbito il liquore aggiungere un mestolo di brodo e abbassare la fiamma. Mescolare e continuare ad aggiungere brodo ogni volta che  il riso si asciuga fino a portarlo a cottura (ci vorranno 15-18 minuti). Dieci minuti prima di terminare la cottura aggiungere i funghi porcini e regolare di sale e pepe.

3)     A due minuti dalla fine della cottura aggiungere i mirtilli, mescolare bene e stare attenti a non tenerli troppo sul fuoco, rischieranno di rompersi. Prima di spegnere la fiamma accertarsi che il risotto abbia la giusta consistenza, deve essere cremoso e morbido, non troppo compatto, se così non fosse aggiungete un po’ di brodo. Se necessario regolare di sale e mantecare con i 30g di burro rimasti. Servire subito.


L'abbinamento di VivailVino:

Un piatto ricco di profumi a cui abbino senza esitazione uno dei migliori Sauvignon prodotti in Italia, il Picol di Lis Neris.
Siamo tra il confine sloveno e la riva destra del fiume Isonzo, la vicinanza al mare favorisce un clima tipicamente mediterraneo caratterizzato da escursioni termiche diurne che aiutano la maturazione lenta, con il risultato di dare uve più solide e meglio bilanciate con aromi e gusti più ricchi.
Dal 1879, quattro generazioni della famiglia  Pecorari hanno contribuito con il lavoro e la passione alla costruzione e alla crescita di una delle realtà produttive più rappresentative della regione. Ottanta ettari di vigneti da cui provengono anche versioni eccellenti di Pinot Grigio, Chardonnay, Friulano, Verduzzo e Gewurztraminer.
Il Picol fa parte della selezione aziendale che arriva dai vigneti storici. Dopo una fermentazione in inox , il vino matura sul proprio deposito fine tra acciaio e tonneau di rovere francese da 500 litri per circa undici mesi. Un Sauvignon dai profumi ampi e variegati, in bocca complessità e struttura segnate da una bella nota minerale e da un finale lunghissimo. Un vino che resta impresso nella memoria.
In enoteca la bottiglia ha un costo di circa 19 euro, la potrete conservare anche fino a dieci anni in una cantina adeguata.
Buona degustazione!




11 commenti:

  1. anche questa proposta mi piace molto ambra...davvero interessante l'aggiunta dei mirtilli e l'utilizzo del marsala per sfumare!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giorgia, devo dire che è un riso davvero ricco di profumi. Ti abbraccio

      Elimina
  2. E' UN ABBINAMENTO MOLTO PARTICOLARE, NON SO SE METTEREI I MIRTILLI, PERO' MI PIACE MOLTO LA TUA PRESENTAZIONE( E' SOLO PERCHE' NON AMO PARTICOLARMENTE QUESTO FRUTTO). BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, capisco bene. Forse gradirai di più la proposta di venerdì...forse...Un abbraccio cara!

      Elimina
  3. I tuoi risotti sono uno spettacolo. Adoro i risotti e i funghi porcini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Natascia, che bello averti qui! Un abbraccio!

      Elimina
  4. Che abbinamento particolare. Certo i mirtilli cambieranno completamente il sapore del risotto. Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, i mirtilli danno un tocca davvero particolare. Ottimo per che come me ama i contrasti. Baci!|

      Elimina
  5. Che finezza ,uno spettacolo davvero ...i mirtilli regalono un tocco originale !!!sei veramente bravissima veramente lo dico col cuore

    RispondiElimina
  6. Particolarissimo questo risotto, mirtilli e porcini mi intriga tantissimo, da provare e lo farò di certo!!! Brava!!!

    RispondiElimina
  7. Lo proverò sicuramente!!! Attualmente sono in Svezia per studio... I funghi porcini (secchi) li ho portati, i mirtilli li ho raccolti nel bosco e ho la scorta nel freezer, non mi resta che provarlo!!! Ti consiglio di provare la versione con le more, deliziosa!!! Se vuoi trovi la ricetta nel mio blog! Un abbraccio!

    RispondiElimina