lunedì 24 marzo 2014

Torta salata con cime di rapa e toma al peperoncino


A volte ci si trova davanti a scelte difficili, scelte che ti possono cambiare la vita ma richiedono tutto il tuo impegno, il tuo coraggio, la tua determinazione e una buona dose di incoscienza. Tu sei davvero combattuto, vivi male mentre tutto intorno a te accelera e ti trascina nel vortice. In alcuni momenti pensi di sentirti pronto, hai l'impressione che ciò che ti succede va in qualche modo assecondato, a volte invece vai nel panico e vorresti solo nasconderti e tirarti indietro. Stai male, sei sulle spine, una parte di te vorrebbe buttarsi all'avventura, un'altra invece vorrebbe dimenticare tutto alla svelta...perdi il sonno, sei come in trans mentre i pensieri prendono possesso della tua persona e l'ansia e la paura crescono in modo esponenziale. Poi una mattina ti svegli sollevato e pensi che la soluzione era proprio sotto il tuo naso, che le scelte importanti, vere, le avevi fatte tanto tempo fa, che infondo tutto ciò che ti riempie il cuore è lì vicino a te, che non hai bisogno di esporti al giudizio di nessuno, di essere analizzato di giustificarti, per sentirti importante basta il sorriso di chi ami, il loro amore. Scegli sempre con il cuore e vai dritto per la tua strada, forse troverai nuove porte da aprire o forse no ma rimani sempre te stesso, fedele ai tuoi principi, alle tue idee, non avere paura di andare controcorrente, non temere le critiche...vivi come meglio puoi e scegliti il tuo oggi e il tuo domani ricordandoti sempre che non c'è nulla di più importante di chi ami soprattutto quando scopri che qualunque siano le tue scelte lui sarà sempre accanto a te per sostenerti. Bentornata a casa!



Ingredienti:
- 1 rotolo di pasta sfoglia (rotonda)
- 600/700g di cime di rapa
- 200g di toma piccante (o altro formaggio piccante)
- 1 uovo
- 1 bicchiere di latte
- 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
- 1 spicchio d'aglio
- 1 peperoncino secco
- olio evo
- sale


1) Mondare e lessare le cime di rapa in abbondante acqua bollente salata, scolarle passarle in acqua ghiacciata e saltarle in padella con olio, lo spicchio d'aglio e il peperoncino, regolare di sale. Eliminare l'aglio e il peperoncino e mettere da parte.
2) Sminuzzare la toma nel mixer e distribuirla sulla base della pasta sfoglia precedentemente srotolata e bucherellata con una forchetta.
3) Sistemare le cime di rapa garbatamente sulla toma e versarvi sopra l'uovo sbattuto con il latte e il parmigiano grattugiato a formare una sorta di pastella.
4) Infornare a 200° per circa 20-25 minuti, finchè non sarà ben cotta e dorata.. Lasciare intiepidire e servire.

8 commenti:

  1. è proprio bello ciò che hai scritto e lo condividiamo in pieno, ci avrebbe fatto piacere aggiungere un commento più ampio perchè l'amore si riconosce subito, ma le parole corrono il rischio di diventare troppe ^_^
    la tua torta salata ci mette appetito!

    RispondiElimina
  2. ... le tue parole mi entrano nel cuore e proprio in questo momento non sai quanto le faccio mie...
    Questa torta salata è la fine del mondo e io le amo incondizionatamente!
    BravissimaQ

    RispondiElimina
  3. il periodo per me è così difficile che non riesco a commentare il buon proposito e la positività, non riesco proprio... ma l'augurio è che possa essere così, se non per tutti, per molti.
    Preferisco concentrarmi su questa magnifica torta. Amo la semplicità nei sapori e detesto la sovrapposizione di sapori, questa quiche la mangerei piano, piano tutta!

    RispondiElimina
  4. sa davvero di buono questa torta salata :)
    un abbraccio grande

    RispondiElimina
  5. equlibrata, tanto saporita e così fotogenica da far "scintillare" gli occhi :)

    buona giornata

    RispondiElimina
  6. Passa da me…c’è un pensiero per te:
    http://papricaecannella.blogspot.it/2014/03/premio.html
    Giulia

    RispondiElimina
  7. Non avevo mai visto il tuo sito...molto bello,complimenti!
    Teresa

    RispondiElimina
  8. Le tue parole mi hanno toccato. Pure io mi sento un po' così adesso...fare delle scelte non è mai facile...ma secondo me se si segue il cuore non si sbaglia mai. Bellissima anche la torta! Bacioni

    RispondiElimina