mercoledì 4 dicembre 2013

Pollo ripieno di casa mia


Ci sono ricette che hanno il gusto dei momenti speciali trascorsi in famiglia. Appena ne sentiamo il profumo i ricordi affiorano nella nostra mente, sono bei ricordi, di bicchieri tintinnanti, di risate e di abbracci.
La cosa che preferisco di più delle feste è quando si è tutti a tavola e tra una risata e l'altra ci si alza e si guarda da fuori la propria famiglia riunita e spensierata. Il cuore si stringe, si avverte un lieve pizzicorino alla gola e gli occhi diventano lucidi per un solo istante. Ecco uno dei piatti che fa parte della tradizione della nostra famiglia, mio nonno lo realizza divinamente e ora lo regalo a voi...fatene buon uso, è delizioso!!


La lista della spesa:
- 1 pollo non troppo grosso (potete anche usare il cappone o la faraona)
- 350g di salsiccia di suino saporita
- 150g di fegatini di pollo
- 3 fette di mortadella
- 4 fette di pane in cassetta
- la scorza di 1/2 limone
- 1 uovo
- 4 cucchiai generosi di parmigiano grattugiato
- pangrattato
- maggiorana 
- latte q.b.
- olio evo
- sale
- pepe




1) Preparare il ripieno: Sbollentare i fegatini di pollo puliti in acqua bollente salata per pochi istanti, non devono essere completamente cotti. Scolarli, lasciarli intiepidire e sminuzzarli al coltello. Mettere da parte. In un recipiente sbriciolare il pane e bagnarlo leggermente con latte finchè non sarà ben umido. Unire la salsiccia privata della pelle esterna e sbriciolata, quindi aggiungere i fegatini, la mortadella precedentemente sminuzzata, la scorza di limone, il parmigiano grattugiato, l'uovo, abbondante maggiorana, sale e pepe. Mescolare bene il tutto ed eventualmente regolare la consistenza aggiungendo del pangrattato. Lasciare insaporire per qualche minuto.
2) Preparare il pollo: Pulire bene il pollo da eventuali piume o parti grasse. Strofinare bene la superficie e la cavità del pollo con sale e pepe. Attenzione, il segreto per il successo di questo piatto è ottenere un pollo ben saporito. Il rischio è un pollo non saporito quanto il ripieno per cui rimane deludente. Quindi non lesinate con sale e pepe.
3) Riempire la cavità del pollo con il ripieno pressando molto bene, con il ripieno avanzato creare un salamotto, avvolgere nella carta forno e legare le estremità con lo spago. Spennellare la superficie del pollo con poco olio.
4) Infornare il pollo e il ripieno in una teglia unta a 200° (ventilato) e far cuocere per circa 50-60 minuti. Ovviamente il tempo di cottura è indicativo, il pollo, che andrà girato di tanto in tanto, deve essere cotto ma non asciutto pertanto bisogna in cottura bagnarlo ripetutamente con il fondo di cottura. Il ripieno a parte cuocerà prima quindi ad un certo punto dovrà essere sfornato mentre il pollo continua la cottura. Verificare la cottura del pollo con la forchetta bucando i punti in cui la carne è più spessa. L'aspetto del pollo deve essere dorato e ben rosolato.
Servire il pollo porzionato con il ripieno affettato.

L'abbinamento di VivailVino:

Che pollo! Una carne bianca delicata, ma che con questa ricetta si trasforma in un piatto strutturato, ricco e saporito, carico di aromaticità e di intensità gustativa.
Non mi faccio allora scappare l'occasione e vi parlo di un vino da tenere a mente anche in virtù dell'arrivo del Natale...



4 commenti:

  1. Stavo giusto cercando una ricetta per il pollo ripieno per Natale, questa sembra perfetta! in casa mia a Natale vince la tradizione, senza nemmeno poter discutere ;) grazie del regalo!

    RispondiElimina
  2. Mi piace molto come descrivi la tua famiglia e l'aria di festa quando vi trovate tutti insieme.
    Complimenti al nonno e al suo pollo ripieno
    Ciao
    Isabel

    RispondiElimina
  3. Adoro cucinare il pollo! Però io non ho avuto come maestro mio nonno o mia nonna (a casa mia il pollo arrosto me lo ricordo solo a Natale cotto nel forno a legna, un pò difficile da replicare a casa!), ma Jamie Oliver! Anche per il ripieno uso una delle sue ricette ma sto ancora sperimentando, quindi mi appunto anche la tua, che sembra buonissima!!

    RispondiElimina
  4. Non ho parovato a cucinare un pollo ripieno.
    Mi hai dato l'ispirazione!
    ;-)

    RispondiElimina