giovedì 12 settembre 2013

Bigoli con verdurine confit e l'appuntamento con VivailVino


Ahi, ahi, ahi, mal di denti...tanto mal di denti, tanto tanto tanto mal di denti e mal di testa...un grandissimo mal di testa e stress...che stress!! Non ci siamo, no, non ci siamo proprio...che dite? Passerà? Lo spero, spero presto.  Ho solo bisogno di cure, cure per il corpo e cure per il cuore. Tante, tante  coccole, soprattutto quelle del mio amore e dei miei bimbi, ma anche del mio cane e del mio gatto, del mio babbo e della mia mamma....ma a voi non capita mai di avere tanto tanto tanto bisogno di coccole???
Io spero di coccolarvi un po' con questo piatto e con l'atteso ritorno di Sabina e dei suoi preziosissimi abbinamenti...pronti??


La lista della spesa (per  4 persone):
- 500g di bigoli freschi
- 15/20 pomodorini ciliegia o datterini
- 1 grosso peperone giallo
- 2 spicchi d'aglio
- 1 scatoletta di sardine sott'olio
- 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
- origano fresco
- peperoncino
- olio evo
- zucchero
- sale

1) Preparare le verdurine confit: Lavare i pomodorini e tagliarli a metà, adagiarli in una placca da forno e fare lo stesso con il peperone mondato e tagliato a striscioline. Cospargere le verdure con lo zucchero, quindi con il sale e con foglioline di origano fresco. Irrorare con abbondante olio e infornare a bassa temperatura (100°-150°) per circa un ora, finchè le verdure non avranno perso tutta l'acqua e non saranno ridotte di volume.
2) Preparare il condimento per i bigoli: In una padella scaldare un po' d'olio con gli spicchi d'aglio schiacciato e aggiungere le sardine e peperoncino a piacere. Quando le sardine si saranno sciolte formando una cremina, rimuovere l'aglio e spegnere la fiamma, mettere da parte.
3) Cuocere i bigoli in abbondante acqua bollente salata, scolarli al dente e saltarli in padella con il condimento, regolare di sale e aggiungervi le verdure confit. Finire con un filo d'olio di cottura delle verdure e dell'origano fresco.


L'abbinamento di VivailVino:

Bentornati!
E' con piacere che dopo la pausa estiva riprendo a curare l'abbinamento vino del mercoledì (in questo caso giovedì!).... sono sicura che dalla cucina di Ambra sono in arrivo tante succulente ricette!
Questa mi piace molto perchè strizza ancora l'occhio all'estate e mi permette di proporvi un vino fresco e allegro che è stato compagno assolutamente gradito di un mio pranzo vacanziero.
Questa volta vi porto in Toscana, nella zona di Castagneto Carducci, dove la Tenuta Guado al Tasso produce il Bolgheri Rosato Scalabrone. Quest'azienda fa parte delle proprietà degli Antinori, famiglia che opera nel mondo del vino da ben 26 generazioni e che ha contribuito in maniera fondamentale all'evoluzione dell'enologia italiana.
Lo Scalabrone nasce da un assemblaggio di Cabernet Sauvignon, Merlot e Syrah, dopo la vinificazione in acciaio si presenta a noi di un bellisimo color cerasuolo con note floreali e di picoli frutti rossi. Al gusto è fresco, sapido e di buona persistenza.
Trovate questo rosato in enoteca a circa 12 euro, una bella occasione per godervi ancora un pranzo all'aperto!
Buona degustazione!
Sabina


Immagine presa dal web


9 commenti:

  1. Sembra proprio che tu abbia decisamente bisogno di coccole dei tuoi cari. E mi sembra giusto che anche a tavola tu non ti sia fatta mancare quella che è comunque una coccola.

    Fabio

    RispondiElimina
  2. Bellissima questa ricetta...i bigoli sono tra i tipi di pasta che preferisco!!!
    Complimenti per il blog se vuoi passa a salutarmi sul mio anche se e' ancora molto rudimentale
    (lacucinadibea.blogspot.it)
    A presto

    Bea

    RispondiElimina
  3. Coccole a più non posso allora. E anche un bacino perchè il mal di denti lo capisco eccome :-(

    RispondiElimina
  4. che primo squisito, sano e genuino!

    RispondiElimina
  5. Posso dirlo? Lo dico. IRRESISTIBILI!!!! L'ho detto ^_^

    RispondiElimina
  6. Non conoscevo il tuo blog, uau sei bravissima! Compliementi! Ti seguirò più spesso...

    RispondiElimina
  7. E se alle sardine in scatola (che non amo) sostituisco delle sardine fresche (che adoro), rovino tutto?
    Claudette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente no, vanno benissimo, solo che il risultato sarà un po' diverso (ma comunque ottimo). Nel caso delle sardine in scatola queste si scioglieranno completamente e daranno gusto al sugo rimanendo in secondo piano rispetto alle verdure confit. Quelle fresche, invece, saranno protagoniste con le verdure. Fammi sapere come è andata! Un bacione!

      Elimina
  8. uuuuuhhhh santa maria che brutttttta compagnia il mal di denti no no no.... questo piatto pero' mette una tale fame che non ti dico....auguri cara

    RispondiElimina