mercoledì 12 giugno 2013

Tortine glassate allo sciroppo di rose


Buongiorno a tutti, 
eccomi qui, in questi giorni latito...lo so'...colpa delle placche alla gola, insolazioni assolutamente evitabili, influenze estive, ma anche novità in arrivo e pure belle grosse!! Ma non posso dirvi ancora nulla, quindi non insistete!!! Ma seguitemi che presto vi racconterò tutto!!!
Sono onesta, in questi giorni faccio fatica a mettermi ai fornelli, questo sole e finalmente il caldo mi portano fuori, all'aperto...ho voglia di passeggiate e soprattutto ho bisogno di ferie!!
Così oggi ho deciso di pubblicare sul blog una ricetta che avevo realizzato per la rivista Abitare Country (numero di maggio/giugno). Sono tortine che profumano di rose (la ricetta dello sciroppo di rose la trovate QUI) coperte da una candida glassa delicata...belle vero?? Eccovi la ricetta...ops...non dimenticate l'abbinamento di Sabina, questa settimana è davvero chic!!! Bacioni!!

Tortine glassate allo sciroppo di rose


La lista della spesa (per 6/8 tortine):
- 200g di farina
- 100g di zucchero
- 175g di sciroppo di rose
- 150g di burro
- 1 cucchiaio di latte
- 2 uova
- 1 bustina di lievito vanigliato
Per la glassa:
- 350g circa di zucchero a velo
- acqua tiepida q.b.

1) Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio. Unirvi il burro fuso ed intiepidito e lo sciroppo di rose continuando a lavorare il composto con lo sbattitore.
2) Aggiungere quindi la farina setacciata con il lievito, un cucchiaio per volta, continuando a montare, se necessario aggiungere al composto un cucchiaio di latte.
3) Versare il composto in uno stampo per tortine precedentemente imburrato ed infarinato e infornare a 180° per circa 20 minuti, finchè le tortine non saranno cotte e dorate. Lasciare raffreddare.
4) Preparare la glassa: stemperare lo zucchero a velo con circa un cucchiaio d'acqua tiepida, mescolare con forza ed aggiungere gradualmente acqua fino ad ottenere una consistenza fluida ma corposa.
Versare la glassa sulle tortine, lasciarla indurire alcuni minuti e decorare a piacere con boccioli o petali di rosa. Servire.


L'abbinamento di VivailVino:

Profumo di rosa nelle tortine di Ambra..... e subito penso ad un vino che mi affascina sempre, il Gewurztraminer!
Letteralmente "vino speziato di Termeno", è proprio in questo paese dell'Alto Adige che il Gewurztraminer trova le migliori espressioni con diversi produttori di eccellenza assoluta.
Per questa occasione fa al caso nostro Cantina Tramin, realtà storica risalente addirittura alla fine dell' Ottocento e che oggi conta  ben 290 soci, tutti viticoltori della zona. Numeri importanti ed una costante crescita qualitativa nel  rispetto del territorio sono alla base del successo di questa azienda che negli ultimi anni ha anche eliminato l'uso dei diserbanti sulla quasi totalità dei vigneti.
Da uve appassite in vigna fino alla fine di novembre e dopo accurata vinificazione e  maturazione in barrique nasce la Vendemmia Tardiva Roen, che vi conquisterà già alla vista con il suo bellissimo color oro intenso. Al naso vi farà innamorare,  su uno sfondo mielato trovate sentori che vanno dall' uva passa alle albicocche secche, dagli agrumi canditi alla vaniglia, dalle rose alla frutta sciroppata. Il sorso è dolce e vellutato, ma con una freschezza che invoglia all'assaggio successivo e di grande persistenza. Un vino che non si dimentica facilmente.
Come sempre quando si tratta di passiti saliamo un pochino con il prezzo (trovate la Vendemmia Tardiva Roen in enoteca a circa 24 euro per 0,375 lt.), ma se degusterete questa bottiglia con tutta la dovuta calma in un'occasione speciale non vi pentirete dell'investimento!
Come alternativa al dolce provate un formaggio erborinato...... E poi mi direte!
E cosa rimane da dire se non...... Buona Degustazione!
Sabina
Immagine presa dal web

14 commenti:

  1. ma che delizia cara...un'ottima realizzazione e speciale è la presentazione!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. wow e che chiccheria queste tortine!
    bella anche la decoration :)

    RispondiElimina
  3. alla faccia delle semplici tortine... eleganti "nell'abito" e mi immagino delicate nel gusto! Attendo curiosa le novità in pentola ;-)

    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Mmm... che bontà! E poi adoro tutto ciò che ha le rose ma quando sono abbinate ai dolci... ucciderei per averne una!

    RispondiElimina
  5. Ho preso da poco l'acqua di rose, mangiare questo fiore mi dà così gioia... è una scoperta nata recentemente, con l'arrivo dei boccioli di maggio... :-)

    RispondiElimina
  6. grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    sei stata davvero gentile!!!!!!!!!
    spero che tu guarisca presto!

    RispondiElimina
  7. per prima cosa sono bellissime... non oso neanche immaginare quanto siano buone...

    RispondiElimina
  8. Non c'è che dire, davvero bellissime e molto eleganti.

    RispondiElimina
  9. Che delizia, sia le rose che le tortine. La presentazione da il senso della ricetta: delicata ma immagino anche intensa!

    RispondiElimina
  10. ma sono meravigliose queste tortine!!!!!!!!!!!!!!!!
    mmm che bontà!!
    ti mando un bacio
    Azzu

    RispondiElimina
  11. che belle, che buone....fantastiche e poi...le foto....un post perfetto!!! un bacione!!!

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia...sto giusto aspettando il mio rosolio...

    RispondiElimina
  13. adoro! sono meravigliose le tue ricette, le presentazioni, le foto, wow....

    RispondiElimina