mercoledì 15 maggio 2013

Gnocchetti verdi con salsiccia e nocciole del Piemonte


Siamo arrivati alla fine del contest Ricette Spontanee, oggi è l'ultimo giorno utile per partecipare e spero di ricevere anche oggi tante ricette meravigliose come quelle che già in gara! Ovviamente essendo l'ultimo giorno non potevo esimermi dal regalarvi ancora una ricetta con le erbe spontanee. E' la volta di un primo piatto i cui sapori nascono dalla terra piemontese: le erbe di campo, alliaria e melissa, salsiccia locale, nocciole tonde gentili e burro di malga. Un piatto dal sapore delicato ed aromatico, quasi poetico. Se volete gustarlo al meglio potete accompagnarlo con il vino che oggi, come ogni mercoledi', Sabina ha scelto per noi.



La lista della spesa:
- 500g di patate pasta gialla
- una pallina (più o meno grande come un uovo) di erbe di campo lessate (io ho usato alliaria e melissa) (attenzione! Le erbe vanno sbollentate e poi messe subito in acqua ghiacciata per mantenere il colore brillante - se cotte troppo si spappolano e all'interno degli gnocchi non creano l'effetto"pezzettino" che è gradevole anche alla vista)
- farina q.b.
- 300g circa di salsiccia
- 50g circa di nocciole del Piemonte (più altre per decorare)
- burro di malga
- sale

1) Preparare gli gnocchi: Lessare le patate in acqua bollente salata, pelarle e schiacciarle da calde, unirle alle erbe precedentemente sminuzzate e omogeneizzare il tutto, cominciare ad aggiungere farina poco per volta fino a che il composto sarà morbido ma malleabile, salare e passare alla creazione degli gnocchi. Formare dei salamini dello spessore di un dito e tagliare gli gnocchetti, adagiarli in un vassoio con della semola e mettere da parte.
2) Preparare il condimento: in una padella scaldare un cucchiaio di burro di malga e farci rosolare la salsiccia precedentemente liberata dalla pelle esterna e sbriciolata, quando sarà cotta aggiungervi le nocciole sbriciolate grossolanamente, regolare di sale.
3) Lessare gli gnocchi in abbondante acqua bollente salata e saltarli in padella con il condimento, decorare a piacere con altre nocciole e servire.



L'abbinamento di VivailVino:
Che meraviglia questa sequenza di ricette che ci conducono  alla scoperta delle erbe spontanee e dei fiori di campo, una cucina gustosa all'insegna della primavera!
Questi gnocchetti rappresentano un piatto davvero strutturato, ricco e di buona persistenza. Abbiamo tendenza dolce portata un pò da tutti gli ingredienti, una certa  grassezza che arriva dalla salsiccia ma anche dalle nocciole, e poi tanta aromaticità. Allora vi propongo un vino bianco  decisamente minerale e di lunga persistenza che va a bilanciare queste caratteristiche gustative, il Langhe Bianco Herzu di Ettore Germano.
A Serralunga d'Alba la famiglia Germano coltiva le proprie vigne  fin dal 1856 ed ha costruito la propria fama sul Barolo, ma è l'appezzamento sito nel piccolo comune di Cigliè ad avere le caratteristiche ideali per la produzione di Riesling Renano, vitigno da cui proviene il nostro vino di oggi.  
L'Herzu fermenta in acciaio e poi rimane sui propri lieviti per altri 6 mesi. Al naso  si presenta con note fruttate ma soprattutto minerali, in bocca è sapido, corposo e la freschezza del sorso ci accompagna a lungo.
Trovate questo Riesling in enoteca a circa 17 euro e se siete amanti della cucina di mare provatelo con del pesce crudo, sarà una bella scoperta!
Buon Appetito, alla prossima!
Sabina 

Immagine presa dal web

19 commenti:

  1. Ogn volta vorrei "perdermi" dentro i tuoi piatti, i loro sapori.... davvero benefiche anche le foto, che rilassano l'animo e trasmettono la calma della natura :)

    buona giornata

    RispondiElimina
  2. WoW che meraviglia di piatto!!! Bravissima come sempre!!

    RispondiElimina
  3. Ho fatto la tua torta di nocciole e l'ho postata lunedì...ti posso solo dire che è uno dei dolci più buoni che abbia mai mangiato e rimpiango solo di non avere più quelle meravigliose nocciole che avevo da parte e che ho usato tutte per il dolce. Ma il profumo mi è entrato nella testa. Indimenticabile.
    Questi gnocchetti mi sa che fanno il paio con il dolce!
    Bravissima! Pat

    RispondiElimina
  4. sono stupendiiiiiiii!! che buoni... saporiti!!

    RispondiElimina
  5. Le tue foto sono splendide e questo piatto è una vera goduria!!!!

    RispondiElimina
  6. Foto e Ricetta stupendi!! :)
    Complimenti!! :)
    Un Abbraccio
    Le Golose Creazioni di Luana

    RispondiElimina
  7. I primi piatti con i frutti secchi sono davvero i miei preferiti, lo ammetto!

    RispondiElimina
  8. Mamma mia deve essere un'autentica delizia di sapori!
    Z&C

    RispondiElimina
  9. ma quanto e' bello questo piatto !!!!e le foto stupende veramente

    RispondiElimina
  10. Che bel piatto primaverile! Peccato che qui la priavera non arriva maiii!!!

    RispondiElimina
  11. che buono! un piatto veramente primaverile...mi piace! e bellissime foto ;))

    RispondiElimina
  12. Complimenti Anbra, un piatto delizioso che incarna la tua terra, bravissima!!!

    RispondiElimina
  13. un piatto eccezionale..come i garganelli qua sotto!rimango a bocca aperta per il gusto che riesci a trasmettere dalle foto! bacione:)

    RispondiElimina
  14. sai che l'ho appena raccolta nel mio giardino la melissa? devo ancora decidere cosa farne penso prenderò spunto dalla tua buonissima ricetta :-) ciao buona serata!

    RispondiElimina
  15. Che ricetta deliziosa, e che foto meravigliose e rasserenanti!
    Complimenti per questo curatissimo blog!

    Ciao

    Miriam

    RispondiElimina
  16. Mamma mia che piatto cosi gustoso, quei gnocchi si vedono squisiti ,preparti cosi non l'ho assaggiato mai in vita mia,e poi sono semplici di preparare.Ti copio la tua ricetta. Un abbraccio

    RispondiElimina