domenica 7 aprile 2013

Trancetti al burro di arachidi


In questi giorni devo ammetterlo, sono di cattivo umore.
Forse per il fatto che non sono molto in forma e la mia schiena mi fa tribbolare o forse perchè la stanchezza di questo periodo si fa sentire...forse.
Sicuramente non sono molto di compagnia, in questi casi mi trasformo  in un "cactus" spinosissimo! E allora cucino dolci, che tra l'altro non posso mangiare, ma mi distende ed è un modo per farmi perdonare da chi mi sta attorno e di coccolare i miei cari scoraggiati dal mio muso grigio.
Quindi non mi resta che estendere le coccole  anche a voi ed augurarvi un dolcissimo week-end, di quelli giocati tra quotidianità ed ozio, di quelli in cui il ritmo rallenta e si improvvisa, di quelli che finiscono con due risate attorno ad una tavola e  la mente leggera , lontana da ogni preoccupazione.
Divertitevi!


La lista della spesa (perc circa 10 trancetti):
- 250g di farina
- 200g di zucchero
-100g di burro di arachidi
- 25g di burro
- 125g di arachidi
- qualche goccia di estratto naturale di vaniglia
- 2 uova

1) Montare le uova con lo zucchero e la vaniglia  fino ad ottenere un composto gonfio.
2) Sciogliere il burro ed il burro di arachidi, lasciare intiepidire e aggiungerli a filo al composto di uova e zucchero, alternando con la farina, sempre continuando a montare.
3) Stendere l'impasto in una teglia rettangolare imburrata ed infarinata aiutandosi con una spatola inumidita (il composto risulta piuttosto appiccicoso), livellare bene.
4) Cospargere la superficie con dello zucchero semolato e con le arachidi, infornare a 180° per 40-45 minuti.
5) Lasciare raffreddare e e tagliare a quadrotti, servire con un buon tè o con un bicchiere di latte freddo.

12 commenti:

  1. Tesoro sarà la primavera?? Forse si, c'è a chi mette una carica esplosiva e chi come me e te ci ammoscia e ci rende apatici e grigi hehehehe...ma passerà di sicuro vedrai adesso hai troppi pensieri tra la casa nuova e tutto il resto e spero davvero che sia per entrambe un week end delizioso come questi trancetti che trovo adorabili!!Bacioni e tanti tvbbbbbbb,Imma

    RispondiElimina
  2. Grazie del dolce e non preoccuparti del tuo cattivo umore... passerà, così come passeranno i doloretti. Passa un buon fine settimana ^^

    RispondiElimina
  3. ecco un'ottima idea per come usare quel povero barattolo dimenticato nel frigo...grazie mille per l'idea!

    RispondiElimina
  4. Sembrano una vera delizia, u ottimo modo per utilizzare un prodotto per noi non abituale!!!

    RispondiElimina
  5. chissà che buoni... li segno, il mio amico impazzirà...

    RispondiElimina
  6. in questo periodo condivido il tuo umore, ma questi trancetti un sorriso me lo strapperebbero di certo :-)

    RispondiElimina
  7. umore altalenante.. balordo lo definirei.. eccomi, presente! ci sono pure io nella mischia! vabbeh.. magari un piccolo trancettino mi aiuterebbe.. passo?
    baci buon weekend

    RispondiElimina
  8. Quanto sono golosi, splendida ricetta!!!!!

    RispondiElimina
  9. veramente golosi questi dilcetti ...un abbraccio e forza e coraggio

    RispondiElimina
  10. che bontà!!!!! li preparerò anch'io per farmi perdonare il pessimo umore di questi ultimi tempi....un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  11. A me la primavera invece fa l'effetto opposto.
    Oddio, non è che sghignazzo tutto il giorno, ma devo dire che sono comunque contenta. Sarà perchè finalmente c'è il sole ...
    Golosa ricetta ^_^

    RispondiElimina