mercoledì 26 ottobre 2011

Piccola bottega di campagna - Ottobre


E anche ottobre è passato, con le sue suggestioni e i suoi colori caldi, con l'inizio dell'autunno e le stufe che si accendono, con il vapore delle zuppe sul fuoco la voglia di torta di mele...chissà nella Piccola bottega di campagna come ci si prepara al freddo che sta per arrivare...chissà che ingredienti troveremo per i nostri primi sostanziosi, i nostri secondi opulenti, i nostri dolci profumati...mah!
Prima di passare oltre però bisogna celebrare questo bellissimo mese appena trascorso e bisogna decretare il vincitore...ma prima voglio ringraziare tutte voi che avete partecipato con le vostre meravigliose ricette, sono molto contenta che la mia Piccola bottega pulluli di clienti interessati a consumare i prodotti di stagione!!!
Eccoci dunque, sono felice di mostrarvi la ricetta che meglio delle altre ha saputo, a nostro insindacabile giudizio, esprimere l'unione tra i sapori e le consistenze, la tecnica ed anche la presentazione...



Maltagliati di farro con funghi e pesto di noci
-
I dolci nella mente

Ingredienti
(per 4 porzioni)

PER LA PASTA
200 g di farina di farro
200 g di farina 00
un cucchiaio d' olio
4 uova intere
un pizzico di sale
PER IL CONDIMENTO
500 g di funghi misti
uno spicchio d' aglio
4 cucchiai d' olio
sale e pepe q.b.
PER IL PESTO
70 g di noci sgusciate
qualche foglia di prezzemolo
due cucchiai d' olio

Procedimento

Sulla spianatoia formare con la farina una fontana, mettere al centro le uova leggermente sbattute, il cucchiaio d' olio, il sale e impastare bene il tutto. Formare una palla con l' impasto, coprire con un telo e lasciare riposare per 30 minuti. Nel frattempo preparare il condimento mettendo in una padella i 4 cucchiai di olio con lo spicchio d' aglio, scaldarlo leggermente quindi aggiungere i funghi puliti e tagliati o, come ho fatto io, utilizzare dei funghi misti surgelati. Cuocere per circa 15 minuti e togliere dal fuoco. Preparare quindi il pesto mettendo in un mortaio le noci con i due cucchiai di olio e il prezzemolo. Pestare grossolanamente il tutto e lasciare da parte. Trascorso il tempo di riposo riprendere l' impasto, dividerlo in due e stendere con il mattarello due sfoglie dello spessore di circa un paio di millimetri. Con un coltello tagliare delle strisce di circa due centimetri di larghezza che taglierete di nuovo a losanga della lunghezza di circa 5/6 cm o come preferite voi. Mano a mano che tagliate la sfoglia mettete i maltagliati su un vassoio con la farina per evitare che si attacchino tra loro. Lasciare asciugare per almeno un' oretta quindi mettere a bollire abbondante acqua e cuocervi i maltagliati per circa 6/7 minuti. Scolare la pasta condire con i funghi, mantecare bene ed infine distribuire sopra il pesto di noci.

Complimenti di cuore a Patrizia che per tutto il mese di novembre troverà la Sua ricetta pubblicata sul sito di Malvarosa Edizioni....bravaaaa!!!


Per tutti gli altri l'appuntamento è per il 1°novembre...vi aspetto numerosi!!

28 commenti:

  1. Complimenti a Patrizia, l'avevo adocchiato questo delizioso primo piatto :)

    RispondiElimina
  2. tesoro mannaggia spero di esserci per novembre....troppe cose da fare e mi perdo sempre i contest!!cmq il prossimo nn mncherò e compliemnti a Patty è davvero meraviglioso il suo piatto!!!bacioniiiiiiiiii e tvbbbbbbbbbb,Imma

    RispondiElimina
  3. Tantissimi complimenti alla vincitrice. E' davvero una bellissima ricetta e una bellissima presentazione.

    RispondiElimina
  4. super ricetta! complimenti a Patrizia! Dessi

    RispondiElimina
  5. ma complimentissimi!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. L'avevo perso questo bellissimo primo piatto, i miei complimenti a Patrizia

    RispondiElimina
  7. penso che scelta migliore non poteva essere fatta!!!! complimenti al vincitore ;-)
    aspetto trepidante novembre!!!

    RispondiElimina
  8. Patrizia fa sempre ricette meravigliose!
    Complimenti! Alla prossima riapertura della Bottega! A presto!
    Silvi

    RispondiElimina
  9. Cercherò di mettermi sul nastro di partenza, anche perchè novembre m'è caro....sono nata io ;-)

    Baciotto

    RispondiElimina
  10. bellissimo piatto, complimenti alla vincitrice!

    RispondiElimina
  11. che superbontà, è veramente una ricetta perfetta, complimenti! un bacio!

    RispondiElimina
  12. Che buoniiiii! Un piatto un piatto svelti! ;)

    Vevi :)

    RispondiElimina
  13. moltissimi complimenit Patrizia, un piatto da non mancare!

    RispondiElimina
  14. Che emozione Ambra!!! Ho scoperto di essere la vincitrice!!! Non me l' aspettavo proprio!! Grazie a tutti per i bellissimi complimenti e un grazie a te e a Malvarosa edizioni! Un bacione...
    Patrizia

    RispondiElimina
  15. Ciao Ambra, sembrano proprio buonissimi i tuoi maltagliati! volevo chiederti se ti va di partecipare al mio contest, spero troverai il tempo di passare e dare un'occhiata. Roberta http://cioccolatodestate.blogspot.com/2011/10/ingredienti-e-dosi-qb-per-un-racconto.html

    RispondiElimina
  16. wowwww! Una goduria per tutti i sensiiiiiiiiiii!

    RispondiElimina
  17. Piatto tipico della dieta mediterranea e della nostra bella Italia. Complimenti! Paola

    RispondiElimina
  18. Ambra ti ho lasciato un messaggio sul mio blog riguardo al contest, anche se non avevi bisogno di info avevi capito molto bene! Ti aspetto, Roberta

    RispondiElimina
  19. Una vera ricetta calda ed autunnale complimenti al gattoghiotto per la scelta ed ovviamente alla vincitrice..

    RispondiElimina
  20. Patri, meritatissimo e Ambra, sempre più grande. Un bacio, Pat

    RispondiElimina
  21. Bravaaaaaaaaaaaaaaaaaaa Patriziaaaaaaaaaaaaaa!!! e io non sono riuscita a partecipare.... sigh ma non demordo!!!!! ci provo il mese prossimo :-))) baciiii

    RispondiElimina
  22. La consistenza ruvida di questa pasta al farro mi fa venire l'acquolina in bocca! Complimenti a Patrizia!!! :)

    RispondiElimina
  23. Questa ricetta è eccellente e Patrizia è stata davvero brava!

    RispondiElimina
  24. golosa ricetta autunnale :P
    complimenti alla vincitrice!

    RispondiElimina
  25. Mi sembra una ricetta da Feste, Natale o Capodanno... Da leccarsi i baffi :-).

    RispondiElimina