venerdì 15 ottobre 2010

Rapée morvandelle di Julia Child


Eccoci qui con il secondo spazio dedicato alle ricette di Julia Child...che piatto è questo? Beh, fa parte della categoria piatti gratinati, Julia lo considera un entrées, un antipasto...per quanto mi riguarda può essere considerato anche un secondo piatto, è molto sostanzioso, direi che il corrispondente in italiano è la frittata al forno...si lo so, in francese suona molto meglio...e allora che Rapée morvandelle sia...

La lista della spesa:
- 100g di cipolla finemente tritata
- 2 cucchiai di olio d'oliva
- 2 cucchiai di burro
- 80-90g  di prosciutto cotto tagliato a dadini
- 4 uova
- 1/2 spicchio d'aglio schiacciato
- 2 cucchiai di prezzemolo tritato e/o erba cipollina e/o cerfolio (io prezzemolo ed erba cipollina)
- 80-90g di emmental svizzero grattugiato
- 4 cucchiai di panna o di latte (io panna)
- 1 pizzico di pepe
- 1/4 di cucchiaino di sale
- 3 patate medie

  
1) Preriscaldare il forno a 200°
2) Cuocere le cipolle dolcemente nell'olio e nel burro per 5 minuti finchè non saranno tenere ma non brunite
3) Alzare lievemente il fuoco, aggiungere il prosciutto, mescolare e cuocere ancora un attimo.
4) Sbattere le uova in un recipiente con l'aglio, le erbe aromatiche, il formaggio, la panna/latte e regolare di sale e pepe.
5) Aggiungere al composto di uova le cipolle ed il prosciutto - Julia ci dice che questo composto può essere preparato in anticipo e nel caso di una cena può essere cotto all'ultimo minuto.
6) Pelare le patate e grattugiarle, strizzarle (poche per volta) ed aggiungerle al composto di uova, regolare di sale.
7) Imburrare una pirofila, metterla sul fuoco e quando il burro comincerà a schiumare versarvi dentro il composto ed infornarlo nel terzo superiore del forno per circa 30-40 minuti finchè non sarà dorato in superficie.
8) Servire direttamente nella pirofila...io ho seguito il consiglio di Julia peccato che queste pirofile siano davvero poco fotogeniche!!!

Non mi resta che dirvi...

Che dici Fede ? Ti piace? Eccola...

38 commenti:

  1. cara mi piace questo spazio! e questa ricetta è deliziosa! complimenti e ricordatiche se vieni a Torino fammelo sapere che mi fa piacere conoscerti! baci

    RispondiElimina
  2. Mi piace questa rubrica.
    sai che dopo il tuo consiglio sono corsa a veder il film?
    Molto carino...grazie per avermelo segnalato.
    Ora sono ancora più affezionata alla tua rubrica e voglio provare sicuramente qualche ricetta.
    Quelle di oggi in effetti mi piace molto....
    Ma come farai con le aragoste?
    Oh mamma, io non ci dormirei la notte!
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. si si credo proprio che la nostra carissima calimera apprezzera sicuramente ^_^
    come si potrebbe non apprezzare una delizia del genere?
    Un bacione, elena

    RispondiElimina
  4. treees chic... e credo che chiamarla frittata non le darebbe il giusto merito... mi piace moltissimo...anch’io voglio le aragoste.... un bacio

    RispondiElimina
  5. Moolto francese... skerzo!!! Complimenti dev'essere buonissimo!!!

    RispondiElimina
  6. Ambra ti seguo e piano piano le voglio realizzare anch'io..con il tuo aiuto s'intende, ciao baci

    RispondiElimina
  7. Frittata è una parola che possiede una bellisima musicalità...
    buonissima, delicata con tanto gusto...le frittate al forno le preferisco a quelle fritte.
    Baci

    p.s Bella la presina!

    RispondiElimina
  8. Grande Julia... certo, la sua idea di entrée leggera per prepararsi alle successive abbondanti portate non corrisponde proprio alla mia, ma questo non leva niente alla tua maestria nel riprodurre le sue mirabili ricette!

    RispondiElimina
  9. A me piace tantisssssimo!!Ottima questa rapee :):) anch'io la preferisco fatta al forno!brave te e Julia, baci

    RispondiElimina
  10. J'adore!!! che Julieta mi scusi ma io tolgo il prosciutto però!
    Ambra sei grande, adoro questa tua rubrica, grazie:)
    buon we besos,
    pat

    RispondiElimina
  11. uuuuuuhhhhhh.. buona la frittata al forno. beh, si, magari senza cipolla, ma una bella fettina me la mangerei volentieri :D

    RispondiElimina
  12. Cara dimmi dimmi dimmi.. ma hai comprato il libro??? bella questa ricetta, io vorrei fare lo stracotto che nel film si brucia... bacetto

    RispondiElimina
  13. mmmm.... sembra davvero ottima!!
    Complimenti Ambra!
    Tra l'altro arriva a fagiolo, mia mamma oggi mi ha portato una dozzina di uova vere di gallina (ha un collega che le alleva e devo dire che hanno tutto un altro colore di quelle industriali!) e quasi quasi stasera la provo!!

    RispondiElimina
  14. Ciao tesoro, che bella la tua iniziativa e poi li film l'ho visto due volte e Julia Child mitica, ti seguirò ricetta per ricetta.
    un bacio
    a e Bon Appétit

    RispondiElimina
  15. Ciao Ambra in effetti come nome stuzzica di più in Francese,anche io come te lo vedo come secondo magari con un contorno fresco come l'insalata,perchè visto gli ingredienti se l'antipasto è così,come primo che ci sarà?

    Io il film non l'ho visto per fortuna ci sei tu...

    Bacioni Donatella

    RispondiElimina
  16. Ciao cara!! Ma che delizia questo gratin!! Me lo segno!! Bravissima! Bacioni.

    RispondiElimina
  17. Merveilleux...cos'altro aggiungere!! Di sicuro sarà anche deliziosa......
    Grazie.....

    RispondiElimina
  18. Dopo aver visto il film è venuta anche a me la voglia di comprare il libro e di provare!..ma nn l'ho ancora fatto! Adoro il burro, la margarina, il profumo, il sapore.. mangerei la margarina a cucchiaiate!..ma nn se po'! Questa è un incanto!L'adoro! semplice, ingredienti semplici..sublime!!..mi piace: La lista della spesa! :-)

    RispondiElimina
  19. Eccomiiiiiiiiiii, Calimero all'appello ^__^ Mi piace eccome se mi piace. Col nome in francese, in italiano, in tutte le lingue del mondo :D! Stra deliziosa tesoruccio, grazie milleeeeeeeee Un bacione e buon week end

    P.S. ricordati il link, mi raccomando ;)

    RispondiElimina
  20. certo in francese fà la sua sporca figura! che delizia e direi quasi piatto unico se ci abbinp un'insalatina fresca fresca!!!! ciaooo

    RispondiElimina
  21. Non ti dico cosa mi aspettavo leggendo il titolo...ma quello che importa è che è assolutamente deliziosa e appetitosa! Bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  22. Sono curiosissima!!!!!!Certo che questo piatto dev'essere una meraviglia!Trooooppo brava!
    Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  23. si tesoro in francese acquista classe è vero ma il sapore e il gusto di questo piatto nn cambia che sia detto in italiano oppure in un altra lingua e poi è fatto da te quindi per forza è un piatto speciale!!!un bacione grande,tvbbbbbb,imma

    RispondiElimina
  24. Fede ne sarà entusiasta,come non esserlo..ha un aspetto divino..Frittata,rapèe..insomma quel che conta è il gusto e qui ce n'è tanto ciù ciù!!Un'altra ricetta degna del tuo super blog.Baci bella guagliò,fai la brava e rilassati nel w.e!!Capito mi hai??Cià zuccarè!!

    RispondiElimina
  25. Antipasto?? Per me un piatto unico...( sono in fase dieta infinita..)
    Perchè in francese tutte le cose sembrano più eleganti?? Bravissima. un bacio!

    RispondiElimina
  26. Alla faccia dell'antipasto, io con questa "entrées" mi faccio un pranzo dalla A alla Z. Frizzantina ed elegante la tua rubrica.

    Bacio

    RispondiElimina
  27. Adoro questa rubrica *_* l'adoro *_*

    RispondiElimina
  28. Wow che ricetta gustosa...E devo dire che hai ragione, in francese suona meglio...Bravissima...Un bacione

    RispondiElimina
  29. Buongiorno Ambra, ieri mi ero persa questa bella ricettina,è molto chic tesoro!! e moooolto invitante, con quella gratinatura, effettivamente anche per me sarebbe perfetto come secondo piatto, fantastico!!! un bacio e buon week end :))

    RispondiElimina
  30. Mi piace un sacco la tua rubrca... ma mi piace ancor di più questa frittata al forno! E' davvero una ricetta unica nel suo genere, da provare subito! :-) Un bacione

    RispondiElimina
  31. Davvero interessante questa ricettina!!!...me la segno!!!
    Quanto mi piace questa tua rubrica!!! ^_^

    RispondiElimina
  32. Aaaambra! Ma ora la voglio fare anche io questa rapée... perchè il mio forno non funziona? Uffa... Vabbè farò un'incursione a casa di un'amica romana, mi sembra il minimo!!!
    Comunque tornando a Torino e al Salone del Gusto... io arrivo a Torino giovedi sera (pernotto un po' lontano, a Brozolo, in un B&B). Poi venerdi andiamo al Salone, saremo una coalizione di noi ragazzi del master del GR... la serata cercheremo un posto dove nutrirci in circa 18 (sarà una cosa ardua...)
    Poi sabato mattina mi faccio un girello per Torino e dopo pranzo si riparte verso Roma. Eh... che programmino full! Quando posso beccarti? Mi farebbe un sacco piacere fare una carrambata!!! Anche perchè ti farei conoscere anche altri ragazzi del master e dulcis in fundo la mia metà ^_^
    Dai dai, fammi sapere!

    P.S. Ricettina dolce in arrivo sul blog... non si può vivere di sola scrittura!

    RispondiElimina
  33. Ah che bello! la seconda puntata! altra ottima ricettina, davvero un secondo direi! ricco e saporito!!!! la segno!
    brava la Julia e brava te!:)

    RispondiElimina
  34. che bella questa ricetta, ambra!un piatto gratinato molto raffinato,che credo sarebbe più adatto come secondo,almeno per come siamo abituati noi, no?hai visto che da me c'è una sorpresa per te?un bacio

    RispondiElimina
  35. Sembra buonaaaaaa :O
    Aggiudicata ...l'appunto nel sacro libro della mie ricette!
    A presto!

    RispondiElimina
  36. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  37. ciao é la prima volta che passo da qui e mi piacciono molto le tue ricette! questa "frittata"poi la adoro!

    RispondiElimina