giovedì 18 marzo 2010

Pizza di Pasqua

 

Bene, ecco il primo post pasquale…non potevo che esordire con un classico della mia terra d’origine (Marche) nonchè di gran parte del centro Italia…La pizza di Pasqua al formaggio.

Questo “panettone” salato nella tradizione si consuma la mattina di Pasqua a colazione accompagnato a capocollo e uova sode…all’insegna della leggerezza!! Effettivamente è davvero eccezionale, per quanto mi riguarda il suo sapore fa parte del mio corredo genetico, mi evoca ricordi lontani di quando passavo la Pasqua nelle Marche insieme ai miei cugini e ai miei zii e si andava a passare il giorno di Pasqua da nonna Lina e nonno Bruno in campagna. Dalla cucina rustica provenivano profumi che mi ricorderò per sempre e c’erano sempre le pizze di Pasqua  pronte, così fragranti….ecco la ricetta

5zzaf4-ok

Ingredienti

- 500g di farina

- 150g di parmigiano grattugiato

- 5 uova

- 150g di olio extravergine d’oliva (la ricetta originale prevede lo strutto)

- 1 cubetto di lievito di birra

- 1/2 bicchiere di latte tiepido

- 1 cucchiaino di zucchero semolato

- 10g di sale

- Pepe a piacere (deve essere bella pepata!)

- Formaggio a cubetti (ci andrebbe il pecorino ma va bene anche l’emmentaler o il fontal)

 

1)In una ciotola (o direttamente nella planetaria) mettere la farina, il parmigiano grattugiato, le uova, l’olio, il sale, il pepe ed il lievito sciolto nel latte con lo zucchero

2)Lavorare bene l’impasto finchè non risulta omogeneo, continuare a lavorarlo per altri 10 min

3)Poi (dato che l’impasto risulterà morbido) cospargere con farina e lavorare a mano, incorporare i cubetti di formaggio e mettere in uno stampo cilindrico a bordi alti ben imburrato e infarinato

4)Coprire con un canovaccio e mettere a lievitare in forno tiepido per circa due ore, poi spennellarlo con olio extravergine d’oliva, infilare ancora qualche cubetto di formaggio in superficie ed infornare di nuovo a 180/200° per 50-60 min

 

Con questa ricetta partecipo al contest di Esperya e Il cucchiaio d'oro

 

 

”Image

 

 

 

5zzaf3-ok 5zzaf2-ok

19 commenti:

  1. Fantastico!Lo conosco,è buonissimo!Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Grazie mille per aver partecipato!

    RispondiElimina
  3. Tesoro, questa è un super mega panettone! Questa versione della pizza di Pasqua la conosco di nome ma non l'ho mai assaggiata. Nel teramano credo si usi solo la versione semidolce, che poi si accompagna anche al salato. E' una meraviglia, COMPLIMENTI ^_^ Buon week end, un bacione

    RispondiElimina
  4. che buonoooooooooo!!!bravissima, l'ho assaggiato una volta ed era molto buono, ma il tuo mi ispira ancora di più. un bacio

    RispondiElimina
  5. AMBRA, grazie per il commento ed il conforto. La tua torta è buonissima e la conosco. Anche io la mangiavo a Chiusi da amici, la mattina di Pasqua. Adesso la faccio, e ne sono ghiotta, anche durante l'anno. E' veramente speciale, una delle cose che "adoro"! Credo di essere riuscita ad iscrivermi, altrimenti non ti possso votare. Ti voterò tutti giorni, è possibile? Buona giornata. deny

    RispondiElimina
  6. Madame.così ti voglio,in gran forma.Ma guarda sta foto.ti sazia..Hai lasciato per un pochino le tue ricettine leggere?Ambra è uno spettacolo,qui abbiamo il casatiello,ma questa pizza non me lo fa certo rimpiangere..Brava ciù ciù bella così..scetatell scetatell.Auguri!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. non l'ho mai provata ma mi ispira tantissimo! baciiii Ely

    RispondiElimina
  8. sto cercando la ricetta della pizza di pasqua.
    ora la rileggo con calma intanto la segno!

    RispondiElimina
  9. uno splendore! e molto golosa! Brava!
    Francesca

    RispondiElimina
  10. Cara la mia Ambra non credo che questa meraviglia possa rientrare nella tua raccolta di cibi light!!!!!!!! ti è venuta bellissima... postresti conservarne una fetta per me???? un baciotto

    RispondiElimina
  11. che belle le tradizioni.. è incredibile quante ce ne siano nel nostro piccolo paese! che bontà questo panettone salato, non l'avevo mai sentito!
    un bacione

    RispondiElimina
  12. da svenimento totale!!! bravissima!

    RispondiElimina
  13. @Marifra: Confermo!Un bacione
    @ilcucchiaiodoro: E' per me un piacere...davvero!
    @Se hai modo di farla provala, io vorrei provare la tua...prima o poi...
    @LadyB.:Sempre troppo buona!!Bacio
    @Deny: Penso si possa votare solo una volta...ti ringrazio molto comunque è molto bello che tu abbia pensato a me!Bacione
    @Dami: Fortunatamente sono l'unica che in casa fa la dieta...non la farei mai fare ai miei piccini, per cui per loro nulla è cambiato e i miei manicaretti continueranno a comparire sulla tavola!!Un bacio babbà!
    @Ely: E' saporita e soffice...ottima!
    @Alem: segna segna!!!Bacio
    @Francy: Moooolto golosa!Bacione
    @Fabi: La tua fetta se la sono asciugata le mie colleghe che sono mesi che me la chiedono!!Puoi sempre farla...effettivamente non è light ma in casa non posso mettere tutti a stecchetto!!Bacio
    @Patapata: Hai ragione, tutte queste tradizioni sono fantastiche e non bisogna mai perderle!Un abbraccio
    @Federica: Da te Fede è un vero onore!!!Bacio

    RispondiElimina
  14. Che bello quando un impasto è capace di evocare tanti ricordi legati all'infanzia, e non solo. Il cibo ha questo potere: cibo per il corpo e per l'anima. Ha la capacità di farci sentire vicine, persone che altrimenti non lo sono. La tua pizza è bellissima ed è per te ciò che per me è sentire l'odore del pane e del ragù di mia madre, in cui intingere il mio pezzetto di pane, rubato di nascosto e quindi ancora più buono..

    RispondiElimina
  15. Grazie Paola per avermi regalato questa piccolissma parte di te!!Un bacio e un abbraccio di cuore!

    RispondiElimina
  16. No, non è possibile votarti tutti i giorni, ma grazie anche alla cuoca a tempo perso che ha fatto un appello per te, mi sono ricordata, ma soprattutto riuscita a VOTARTI. Te lo meriti.Buon fine settima deny

    RispondiElimina
  17. ciao Ambra, sei marchiggiana?Vedo che anche tu metti nell'inpasto i pezzetti di emental come si usa quì in provincia di Ancona....un abbraccio!

    RispondiElimina
  18. mi potete dare un consiglio sulla teglia da usare? non vedo l'ora di farla!

    RispondiElimina
  19. la preparò domani, vengono il figlio e la morosa ;o)
    ti saprò dire....

    RispondiElimina