venerdì 19 dicembre 2014

Lonza di maiale all'arancia


E siamo arrivati ai secondi piatti, la prima proposta è una morbidissima lonza di maiale profumata all'arancia. Gli agrumi sono davvero uno degli ingredienti del Natale e questo secondo così succulento non puo' che viziare i vostri commensali. Un'alternativa al classico arrosto che troppo spesso compare sulla tavola delle feste. Ovviamente va accompagnato ad un buon bicchiere di vino rosso, quale? Sabinaaaaa!! Diccelo tu! Con voi l'appuntamento è per lunedì con un'altro secondo piatto sontuoso...buon week-end!


Ingredienti per 6 persone:

  • 1Kg di lonza di maiale
  • 2 cucchiaini di senape
  • 2 spicchi d'aglio
  • 2 cucchiai di scorza di arancia grattugiata
  • 2 cucchiai di burro
  • 3 arance
  • 250ml di vino bianco
  • 125ml di brodo di carne
  • 2 cucchiaini di pepe verde in salamoia
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe



Procedimento:
1) Mettere la lonza a marinare: In un recipiente condire la lonza di maiale con 1 cucchiaio d'olio, la senape, gli spicchi d'aglio tritati, sale, pepe e 1 cucchiaio di scorza d'arancia. Massaggiare bene la superficie della carne affinchè assorba tutti gli aromi e lasciare riposare coperta per almeno 4 ore.
2) In una casseruola scaldare 2 cucchiai d'olio con 1 cucchiaio di burro e farvi rosolare bene il maiale a fiamma viva da tutti i lati in modo da sigillare e non permettere ai succhi della carne di fuoriuscire. Sfumare con il succo di un'arancia e mezzo e con 1/3 del vino. Abbassare la fiamma e coprire, cuocere a fuoco lento per circa 2 ore aggiungendo di volta in volta, se necessario, il vino rimasto mescolato al brodo e alla scorza di arancia avanzata (sicuramente avanzerà, tenere da parte).
3) Pelare un'arancia a vivo estraendo solo la polpa, tagliarla sottilmente e farla rosolare con il burro rimasto.
4) Preparare la salsa: Quando la carne sarà cotta metterla da parte al caldo, rimettere la casseruola sul fuoco e aggiungervi la soluzione di vino e brodo avanzata, portare ad ebollizione e lasciare restringere finchè la salsa non si sarà addensata, aggiungervi il succo d'arancia rimasto, la polpa rosolata nel burro e il pepe verde, regolare di sale (attenzione, se la salsa rimarrà troppo liquida sarà sufficiente sciogliere un cucchiaino di maizena nel succo d'arancia e aggiungerlo alla salsa, in pochi secondi raggiungerà la consistenza desiderata).
5) Tagliare la carne e servirla con la salsa, decorare a piacere con delle fettine d'arancia.

L'abbinamento di VivailVino:

Lonza di maiale accompagnata da una succulenta e gustosissima salsa e da un bel vino rosso, che non poteva certo mancare in questo menù natalizio.



Immagine presa dal web


giovedì 18 dicembre 2014

Risotto al melograno, culatello e riduzione di rosè


Veniamo al secondo primo, ha come protagonista uno degli ingredienti tipici di questo periodo, il melograno. Un risotto delicato giocato sui contrasti tra caldo e freddo, cremoso e croccante, dolce e sapido. Inutile dire che regalerà un tocco davvero chic alla vostra tavola natalizia. Non rimane che abbinarci il vino giusto e per questo, come sempre c'è Sabina che per questo Natale ci ha riservato una selezione di vini davvero speciale! E domani si passa ai secondi! Ma come, siete già sazi?


Ingredienti per 4 persone:

  • 300g di riso carnaroli
  • 150g di culatello stagionato affettato
  • 1 melograno maturo
  • 1 scalogno
  • 750ml circa di brodo vegetale
  • 50g circa di burro
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
Per la riduzione:
  • 500ml di vino rosè
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 rametto di rosmarino
  • la scorza di un limone bio



Procedimento:
1) Pulire il melograno e tenete da parte tutti i chicchi, sarà un lavoro un po’ lungo ma ne varrà la pena. 
2) Preparare la riduzione di vino: in un pentolino mettere il vino, lo zucchero, il rosmarino e il limone e portare ad ebollizione. Lasciare sobbollire finchè la riduzione non assumerà una consistenza sciropposa (attenzione, la riduzione si raddensa raffreddandosi quindi state attenti a non ridurre troppo!), mettere da parte.
3) Tritare lo scalogno molto finemente e farlo rosolare in una casseruola con circa 30g di burro finchè non sarà tenero. Aggiungere il riso e lasciarlo tostare per alcuni minuti. Versarvi sopra un mestolo di brodo caldo, abbassare leggermente la fiamma e cominciate con la cottura del risotto aggiungendo il brodo ogni qual volta ce ne sarà bisogno (per la cottura del riso ci vorranno 15-18 minuti), regolare di sale.
3) Nel frattempo tagliare il culatello a piccoli pezzetti e farlo rosolare in una padella con un filo d'olio. 
4) Quando il risotto sarà quasi cotto aggiungere il culatello, portare  a cottura il riso, regolare di sale e pepe, spegnere la fiamma e mantecate con il burro rimasto. E’ molto importante che il risotto abbia la giusta consistenza, dovrà essere cremoso e non compatto. 

5) Impiattare il risotto, distribuire sulla superficie i chicchi di melograno e la riduzione di rosè. Servire ben caldo.

L'abbinamento di VivailVino:

Colori meravigliosi nel piatto e nel bicchiere!
Il vino che vi propongo oggi è un pò il rosato del cuore per noi di Viva il Vino, lo produce Marilena Barbera a Menfi.