venerdì 18 aprile 2014

Orecchiette con pesto di fave e pancetta al pepe


Ragazzi!!! Allora, ci siamo, è l'ora degli auguri di buona Pasqua!! Faccio adesso?? Nooo faccio dopo!! Prima vi devo parlare della mia ultima proposta di primo piatto sciuè sciuè da fare in questi giorni di festa/vacanza! Sono delle orecchiette condite con un pesto di fave fresche, pecorino e menta e impreziosite dalla pancetta al pepe dorata. Sono davvero velocissime da preparare e molto sfiziose!
E ora siamo davvero agli auguri, anche il gattoghiotto si prende qualche giorno di pausa...ci si risente mercoledì prossimo...che questa Pasqua vi porti quello che state aspettando da tempo. 


Ingredienti per 2/3 persone:
- 250g di orecchiette
- 500g di fave da sgranare
- 1 pezzetto di aglio (meno di mezzo spicchio perchè se no copre gli altri gusti, serve a dare solo il giusto brio) 
- 2/3 cucchiai di pecorino romano
- una decina di foglioline di menta
- 60g di pancetta al pepe (io Terre Ducali)
- olio evo
- sale

Procedimento:
1) Pulire e sgranare le fave eliminando anche la buccia esterna, frullarle con il pecorino, l'aglio e qualche foglia di menta (vi consiglio di aggiungere la menta poco per volta assaggiando ad ogni aggiunta fino ad ottenere il giusto equilibrio) e olio evo fino ad ottenere un pesto cremoso, regolare di sale.

2) Tagliare la pancetta a pezzetti e rosolarla in padella con un filo d'olio finchè non sarà dorata, mettere da parte.

3) Cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolarla conservando l'acqua di cottura, saltarla nella padella in cui è stata rosolata la pancetta con il pesto allungando con un po' di acqua di cottura finchè il tutto non sarà cremoso al punto giusto. Aggiungere la pancetta, mescolare, impiattare e finire con un giro di olio buono a crudo. Decorare a piacere con foglioline di menta e servire.


mercoledì 16 aprile 2014

Paglia e fieno con asparagi, coppa di parma e tuorlo fresco


Eccomi qui ragazzi,
questa è la seconda proposta della serie "primivelocissimiprimaverili"...che mi dite?
Si tratta di tagliatelline all'uovo paglia e fieno con asparagi (io preferisco quelli più sottili, li trovo più gustosi), Coppa di Parma I.G.P. (nel mio caso Terre Ducali) e tuorlo d'uovo freschissimo che si apre a dovere sulla pasta calda arricchendo il piatto.
E' un primo piatto sontuoso e al tempo stesso semplice...insomma, la figura è assicurata, anche sulla tavola di Pasqua!
Io vi do appuntamento a venerdì con l'ultima proposta e gli auguri, per ora beccatevi la ricetta!
Bye bye!


Ingredienti per 3/4 persone:
- 300g circa di asparagi freschi
- 250g di tagliatelle paglia e fieno
- 60g di Coppa di Parma I.G.P. (io Terre Ducali)
- 1 cipollotto fresco
- 3/4 tuorli
- olio evo
- sale
- pepe

Procedimento:
1) Mondare e lavare gli asparagi e lessarli in abbondante acqua bollente salata finchè non saranno teneri ma ancora ben compatti. Scolarli e passarli immediatamente in acqua ghiacciata per fargli mantenere il colore verde vivo.

2) Tritare il cipollotto finemente e soffriggere in padella con olio, aggiungervi la coppa tagliata a pezzetti e farla rosolare bene, aggiungere gli asparagi, mescolare delicatamente.

3) Nel frattempo cuocere la pasta in acqua bollente salata, scolarla e saltarla quindi in padella con il condimento (se necessario allungando con un goccio d'acqua di cottura), regolare di sale e di pepe.

4) Impiattare le tagliatelle e posarvi sopra garbatamente il tuorlo fresco. Finire con un giro d'olio e una macinata di pepe e servire.


L'abbinamento di VivailVino:

Con la ricetta di oggi ci godiamo in pieno la primavera, con tutti i suoi sapori e con le sue infinite sfumature di verde. Un piatto per un ottimo vino bianco che con le miti temperature di questi giorni ci gustiamo più che volentieri!
Quale miglior occasione per presentarvi un produttore che già conoscevo di nome, ma che al vinitaly ho avuto modo di apprezzare assaggiando i suoi vini