lunedì 2 marzo 2015

Mini quiche zucca, porri ed Emmentaler


Buona settimana a tutti! Sentite anche voi la primavera che arriva? Questo è uno dei periodi dell'anno che amo di più, la primavera, come l'autunno, sono periodi in cui la natura cambia, adesso per esempio si sta svegliando e le giornate sono più luminose. Nei mio prato stanno spuntando i primi fiori di campo e a me è già venuta voglia di pic-nic, anche se devo ammettere che l'aria è ancora parecchio frizzantina! Così dedicherò questa settimana alle torte salate che sono le protagoniste indiscusse dei pic-nic! Vi lascerò tre spunti deliziosi da gustare, non vi rimane che preparare i cestini! Questa prima torta salata, delle mini quiche in realtà, sono preparate con l'ultima zucca e i porri, un mix ancora invernale ma che non delude assolutamente. Ad arricchire il tutto c'è poi il gusto inconfondibile di Emmentaler, vi ho detto che sono Brand Ambassador di Emmentaler? QUI trovate le ricette che ho preparato e sto preparando con questo famosissimo e delizioso formaggio!




Ingredienti per 6 persone:

- 2 rotoli di pasta sfoglia
- 350g di zucca mantovana già pulita
- 2 porri
- 120g di Emmentaler
- 2 uova
- 1 bicchiere di latte
- 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
- 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
- sale


Procedimento:

1) Mondare i porri e tagliarli a rondelle, tagliare la polpa della zucca a cubetti di circa 1 cm di lato. Scaldare l’olio extravergine (circa 1 cucchiaio) in una padella e aggiungere le verdure, saltarle velocemente fino a farle insaporire, regolare di sale quindi abbassate la fiamma e coprire, se necessario aggiungere due cucchiai di acqua, le verdure dovranno risultare tenere ma non troppo brunite. Lasciare intiepidire.
2) Srotolare la pasta sfoglia e ricavare, con l’aiuto di un tagliapasta rotondo, 6 dischi con cui foderare degli stampini da crostatina, bucherellare il fondo della pasta con i rebbi di una forchetta.
3) Sminuzzare l’Emmentaler nel mixer e distribuirlo sulla base delle tortine. Sistemare le verdure sul formaggio.
4) Sbattere 1 uovo con il latte e aggiungere il parmigiano grattugiato a formare una sorta di pastella. Versare delicatamente il composto di uovo sulle tortine.
5) Srotolare il secondo foglio di pasta sfoglia e ricavare le strisce con cui ricoprire le tortine, spennellarle con l’uovo rimasto leggermente sbattuto. Infornare a 200° per circa 20-25 minuti, finchè le tortine non saranno ben cotte e dorate. Lasciare intiepidire e servire.


Trovate questa ricetta e tante altre torte salate ne "Gli Speciali di Oggi Cucino" in edicola da mercoledì, un numero assolutamente da collezionare!!



venerdì 27 febbraio 2015

Timballini di riso con cipolle di Tropea e provolone piccante


Ed eccoci all'ultima crosticina dorata e croccante. Questa volta ha un cuore tenero e morbido di riso filante, veramente buoni questi timballini! Beh, devo dire che i post "comfort" hanno sempre successo, sarà perchè poi alla fine abbiamo tutti bisogno di consolarci con del buon cibo e un ottimo bicchiere di vino. Voglio augurarvi buon week-end con un pensiero positivo, non posso svelarvi troppo anche perchè in realtà c'è solo un'idea, niente di concreto o di definito ma sono le idee che ci danno speranza, ci aprono le porte e soprattutto ci regalano nuove prospettive. Passatevi un buon week-end e preparatevi qualcosa di buono!


Ingredienti per 6/8 timballini:

- 300g di riso
- 1 e 1/2 cipolle di Tropea
- 200g di provolone
- 750 ml circa di brodo vegetale
- 60g di burro
- 8 cucchiai di pangrattato circa
- olio evo
- sale
- pepe



Procedimento:

1) Sminuzzare la cipolla al coltello e farla rosolare in 30g di burro, quando sarà tenera, aggiungere il riso e lasciarlo tostare per qualche minuto.
2) Aggiungere un mestolo di brodo vegetale e cominciare a cuocere il riso aggiungendo di volta in volta il brodo caldo fino a portarlo a cottura. Regolare di sale e pepe e mantecare con il burro rimasto e il  provolone tritato.
3) Imburrare i pirottini e spolverizzarli con il pangrattato. Riempirli con il riso, finire con il pangrattato in superficie e un filo d'olio.
4) Infornare a 200° per circa 20 minuti, finchè non saranno ben dorati. Lasciare intiepidire alcuni minuti e servire.


I have a dream