sabato 23 maggio 2015

Gelato banana e vaniglia (senza latte e senza gelatiera)


E' sabato, lo so, sono in ritardo, ma vi avevo promesso due ricette di dolcini vegan e così farò...ovviamente in questo caso in corner...meglio di niente! La ricetta è davvero semplice e vale la pena realizzarla perchè il risultato è sorprendente. Non mi dilungo, ci tengo solo ad augurarvi un buon fine settimana, io, come vi avevo già anticipato, festeggerò con la mia famiglia la comunione di mia figlia, un momento importante di crescita spirituale e anche l'occasione per riflettere sul fatto che sta crescendo davvero velocemente...cuore di mamma!



Ingredienti per 6 persone:

·         3 banane non troppo mature
·         120g di zucchero di canna
·         350ml di latte di soia
·         50ml di rum
·         50ml di acqua
·         1 bacca di vaniglia
·         1 cucchiaio di caramello
·         1 cucchiaio di mandorle a scaglie


Procedimento:

1)      In un pentolino far sciogliere lo zucchero di canna in una soluzione di acqua e rum e portare ad ebollizione. Spegnere la fiamma e lasciare raffreddare.
2)     Frullare le banane con il latte di soia e i semi ricavati dalla bacca di vaniglia e trasferire il tutto dentro allo sciroppo precedentemente preparato, mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
3)     Trasferire il tutto in freezer e far raffreddare per 1 ora. Passare quindi il preparato al mixer e riporre nuovamente in freezer per 2 ore, ripetere l’operazione di rottura dei cristalli al mixer e ripeterla nuovamente dopo altre 2 ore. A questo punto il gelato dovrebbe avere una consistenza cremosa.
4)     Servire il gelato in graziose coppette e decorare a piacere con caramello e mandorle tostate.



giovedì 21 maggio 2015

Crostata vegan alla confettura


Buongiorno amici miei, sono super indaffarata con il lavoro e poi domenica la mia bimba farà la prima comunione, quindi siamo in mezzo ai preparativi...però voglio comunque lasciarvi un paio di ricette buone e sane per preparare dei dolci vegan. Comincio con questa crostata che è preparata senza burro e senza uova, io ho utilizzato per farcirla QUESTA confettura, ma voi potete ovviamente sbizzarrirvi! E' buona e ideale per una merenda o anche a fine pasto...non dimenticate di offrirla con un buon bicchiere di vino, per questo, come sempre, c'è Sabina!


Ingredienti per una crostata di 20cm di diametro: 

- 300g di farina 00 (io ho usato la farina di Kamut Bio Cuoredì)
- 2 cucchiai di zucchero
- 70g di olio extravergine d'oliva
- 100 ml di latte di soia
- 1 cucchiaino di lievito per dolci
- la scorza grattugiata di un limone bio
- confettura q.b.

Procedimento:

1) In un recipiente (o nella planetaria) mettere la farina e poi unire il latte di soia, l'olio, lo zucchero, la scorza di limone e il lievito, impastare molto bene per alcuni minuti poi coprire l'impasto con la pellicola e riporre in frigorifero per circa 30 minuti.
2) Stendere la frolla e foderarci una tortiera unta con olio (o margarina). Bucherellare il fondo della crostata con i rebbi di una forchetta e distribuire omogeneamente la confettura. Con la frolla rimasta ricavare le strisce da incrociare sulla superficie della torta. 
3) Infornare a 180° per circa 25-30 minuti. Lasciare raffreddare e servire.


L'abbinamento di VivailVino
Oggi Ambra ci presenta una frolla veramente speciale e con questa confettura di prugne speziata stappiamo una chicca tutta piemontese.